Android continua a rubare quote di mercato ad iPhone nei principali mercati

Il nuovo iPhone SE di Apple potrà anche vendere molto nei mercati emergenti, ma probabilmente non sarà in grado di fermare l’emorragia in molti paesi dove Android continua ad aumentare la distanza tra se e iOS. Secondo gli ultimi dati, Android ha conquistato Cina, Europa e anche Stati Uniti.

iphoneseSamsung

Apple spesso ha ricordato che gli ultimi iPhone con display superiore a 4″ (quindi 6/6s e 6/6s Plus) hanno convinto molti utenti Android a passare ad iOS, ma ciò non è abbastanza. La domanda per iPhone è infatti in calo, al contrario di quella per i dispositivi Android che è in continuo aumento.

La società di ricerca Kantar Worldpanel ha condiviso i dati della sua ultima ricerca sulle piattaforme per smartphone relativa al periodo di tre mesi conclusosi con Febbraio 2016. Questi rivelano che Android sta aumentando la sua portata nei mercati-chiave di tutto il mondo.

Negli Stati Uniti, la quota di mercato di Android è aumentata del 3,3% di anno in anno, mentre quelle di iOS e Windows Phone sono diminuite rispettivamente dello 0,5% e del 2,2%. La piattaforma di Google è crescita anche in Cina, precisamente del 3,4%, che oggi rappresenta un mercato molto importante per Apple.

Android ha registrato la sua più grande crescita nei cinque grandi mercati europei – Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia e Spagna – dove la sua quota è crescita del 6,7%. Quella di iPhone è scesa dell’1,8%.

tabellaKantar

Kantar crede che iPhone SE possa fare la differenza in Cina, dove dominano gli smartphone più accessibili. Non è da scartare anche un suo forte successo negli Stati Uniti, nonostante i primi numeri siano poco incoraggianti.

Via | CultOfAndroid

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: