Gli iPhone riciclati per Apple diventano una “miniera d’oro” da 40 milioni di dollari

Durante l’ultimo evento, Apple ha presentato Liam un nuovo Robot che riesce a smantellare gli iPhone, separando le varie parti ed i vari metalli al fine di un corretto riciclaggio.

apple gold

Quello di Apple non è solo un impegno verso l’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente. Secondo l’ultimo rapporto di Business Insider, gli iPhone e gli altri dispositivi riciclati che sono stati portati ad Apple per un corretto smaltimento, stanno fruttando molto all’azienda.

In ogni iPhone, computer ed altri dispositivi infatti, alcuni componenti hanno delle parti realizzate in oro. La qualità di oro è veramente minima (circa 30 milligrammi a smartphone) ma se consideriamo i milioni di iPhone riusciamo a comprendere che in poco tempo Apple ne ha accumulato 2.204 libbre, pari a circa una tonnellata che per il prezzo attuale dell’oro corrispondono a 40 milioni di dollari di incassi, senza considerare tutti gli altri materiali.

Apple-iphone-recycling-numbers

Nel report ambientale del 2015 Apple ha dichiarato che sono stati recuperati 90 milioni di libbre di materiali. Oltre a tanto oro quindi, è stato recuparato il rame (6,4 milioni di dollari), l’alluminio (3,2 milioni di dollari) l’argento (1,6 milioni di dollari), nichel, zinco e piombo.

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: