Apple mette uno stop alle nuove assunzioni

Apple è da sempre considerata un’azienda promotrice dell’occupazione. Ultimamente però, pare che il programma di assunzioni della società di Cupertino stia vistosamente rallentando, il tutto si tradurrebbe in forti tagli stipendio nonché il termine di alcuni rapporti di lavoro.

apple stop assunzioni

Oltre a ridurre i rapporti con i reclutatori a contratto, pare che Apple avrebbe ridotto anche i reclutatori a tempo pieno, se non bastasse, il salario dei fortunati rimasti verrà con molta probabilità rivisto in negativo con un taglio (secondo la fonte) del 40% nei bonus, e dal 10% al 15% per i salari dei nuovi collaboratori. Eliminati quasi totalmente alcuni piani di incentivazione.

Motivo dello stop è probabilmente da ricercare nella continua opera di assorbimento di Apple di aziende terze: nel solo 2015, Cupertino ha acquisito 15 diverse aziende tra cui l’israeliana LinX, Metaio, VocalIQ e la startup Perceptio; aziende i cui dipendenti lavorano attualmente nelle schiere di Apple aumentando vistosamente il numero della forza lavoro.

Via | CultOfMac

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: