Facebook sta spingendo gli utenti a scaricare l’app Moments sul proprio dispositivo

È passato diverso tempo da quando Facebook ha ‘obbligato’ i suoi iscritti a scaricare Messenger sui proprio dispositivi mobili per continuare a chattare con i proprio amici. Adesso il social network ci riprova con un altro servizio: Moments.

facebookmoments

Moments è da qualche giorno una delle applicazioni più scaricate su App Store. Il motivo? Facebook sta comunicando, con una certa insistenza, ai suoi iscritti che a breve sarà necessario scaricare l’applicazione per continuare ad utilizzare il servizio.

Dal 2012 Facebook permette di sincronizzare in automatico le foto del proprio rullino fotografico in un album privato del social network. Ciò permette di condividere più facilmente sulla propria bacheca le foto sincronizzate.

Ora il social network creato da Mark Zuckerberg sta ‘invitando’ i suoi iscritti a scaricare l’applicazione sul proprio dispositivo mobile (iOS e Android) per continuare ad utilizzare il servizio. Dal 7 Luglio, in caso di mancata installazione dell’app, Facebook provvederà a cancellare gli album sincronizzati.

Immagine per Moments - Anche le foto non scattate da te potrann

Moments - Anche le foto non scattate da te potrann

Facebook, Inc.
Gratuiti

Ovviamente la situazione ricorda quella relativa a Messenger, e anche questa volta gli utenti non hanno preso bene la notizia, sentendosi costretti a dover installare un’applicazione sul proprio dispositivo prima non necessaria.

utentivsfb

Via | TechCrunch

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: