HOTApple rilascia la prima beta pubblica di iOS 10 e macOS Sierra [ORA DISPONIBILE]

Come avevamo ben supposto ieri, è finalmente disponibile la prima beta pubblica di iOS 10. Da oggi è quindi possibile provare la prossima versione del sistema operativo anche per tutte quelle persone che non sono sviluppatori ma che sono iscritti al programma di beta tester. Naturalmente è disponibile anche macOS Sierra.

ios 10 beta public

La prima beta pubblica di iOS 10 coincide con la seconda beta di iOS 10 disponibile per gli sviluppatori. Ne consegue che se avete già installato la beta 2 non dovete aggiornare in quanto la versione è esattamente la stessa.

Su iSpazio abbiamo già raccolto tutte le novità di iOS 10 in diversi articoli quindi prima di aggiornare vi consigliamo di leggere a cosa andrete incontro.

Qui trovate tutte le novità della beta 1 di iOS 10

Qui invece, trovate tutte le novità della beta 2 di iOS 10

.

Guida: Come installare la beta pubblica:


1. Iscriversi al programma Beta https://beta.apple.com/sp/beta…

2. Se già iscritti, collegarsi a http://beta.apple.com ed effettuare il Login

3. Entrare nella sezione Enroll Your Devices –> https://beta.apple.com/sp/beta…

4. Scaricare il profilo di configurazione (o dal computer e inviarlo tramite email al telefono o direttamente dal telefono)

5. Installare il profilo nell’iPhone, riavviare, entrare in Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software

6. Verrà trovato iOS 10, procedere con download e installazione

.

Alcune novità:

1. La prima novità riguarda una funzione di smart wake up che tiene conto del movimento dell’iPhone per accendere lo schermo automaticamente, senza che tocchiamo alcun tasto. Basterà sollevare il telefono e portarlo in posizione verticale di fronte al nostro volto per accendere lo schermo. Questa funzione è disponibile soltanto su 6s, 6s Plus e iPhone SE.

2. La nuova grafica della Lockscreen si nota subito. E’ più pulita, lo sfondo non viene scurito, la data è più grande e mostra le notifiche all’interno di un nuovo rettangolo bianco semi trasparente. Quando lo schermo è bloccato visualizziamo un lucchetto al centro della barra di stato.

3. Lo slide to unlock non esisterà più. Per sbloccare l’iPhone bisognerà premere il tasto Home. Gli utenti con il Touch ID, nel momento in cui toccano il tasto Home permetteranno anche al telefono di leggere l’impronta, sbloccandolo automaticamente senza far apparire la schermata di inserimento del codice.

4. La Lockscreen è molto più ampia adesso. Oltre alla schermata principale, potremo effettuare uno swipe da destra verso sinistra per avviare la fotocamera e da sinistra verso destra per visualizzare tutti i Widget delle applicazioni, gli stessi widget che fin ora potevamo vedere soltanto dal Centro Notifiche.

5. Anche il centro Notifiche è stato ridisegnato e con il 3D Touch adesso potremo cancellare tutte le notifiche contemporaneamente. Anche nel Centro Notifiche adesso troviamo il box di ricerca, ed ovviamente non troviamo più la ripartizione per accedere ai Widget, che sono stati spostati.

6. Il Centro di Controllo è nuovo, ridisegnato nella schermata principale ma anch’esso, come la lockscreen, riesce a essere spostato verso destra per mostrare nuove schermate, i controlli musicali e altre opzioni in base alle app installate.

7. Le notifiche appaiono all’interno di un rettangolo con angoli arrotondati semi trasparente e con un tap più forte potremo attivare le risposte rapide.

8. Come vi abbiamo segnalato qui, le app di sistema possono essere nascoste. L’elenco completo delle App che possiamo nascondere si compone di: Calendario, Contatti, Meteo, Promemoria, Note, Casa, Watch, Mail, Musica, Mappe, Bussola, Suggerimenti, Memo Vocali, Borsa, Podcast, FaceTime, Calcolatrice, iTunes Store, iBooks, Video, Trova Amici. Non possono essere eliminate soltanto: Trova iPhone, Telefono, Safari, App Store, Messaggi, Foto, Fotocamera, Wallet, Orologio, Impostazioni.

9. Utilizzando il 3D Touch sulle icone della SpringBoard, non visualizzeremo più le semplici azioni rapide, piuttosto inutili in molti casi, ma visualizzeremo una preview interattiva dell’applicazione che spesso ci eviterà di lanciare l’app completamente.

10. Quasi ogni applicazione di sistema adesso, cliccando con il 3D Touch mostra una preview con un apposito tasto che ci permette di aggiungere quella preview tra i Widget, in Lockscreen.

11. Apple Music tutto nuovo. Tab semplificati, testi ingranditi e tante funzioni spiegate nell’apposito articolo.

12. Le impostazioni ottengono nuovi comandi con il 3D Touch per entrare direttamente nel menu Batteria, Dati Cellulare, WiFi e Bluetooth. Anche le applicazioni non supportate da 3D Touch adesso avranno le azioni rapide. Per loro però ci sarà soltanto il comando Share, per condividere il link App Store con gli amici.

13. Il 3D Touch è attivo anche nel Centro di Controllo. Potremo utilizzarlo sulle 4 icone inferiori per visualizzare diversi dettagli come l’intensità della torcia, il numero di minuti per il timer, copiare l’ultimo risultato della calcolatrice, e avviare la fotocamera in varie posizioni.

14. Applicazione Orologio arricchita notevolmente. L’app è tutta nera, come se fosse attiva una Dark Mode, in più troviamo un nuovo tab “A letto” in cui c’è scritto: “Benvenuto in Sonno: Cerca di addormentarti e svegliarti ogni giorno alla stessa ora, ti consentirà di dormire bene e restare in salute. La funzionalità Sonno può aiutarti. Rispondi ad alcune semplici domande, imposta una sveglia ricorrente o ricevi un avviso che ti ricorda quando è l’ora di andare a dormire”.

15. Applicazione Messaggi completamente rivoluzionata. La grafica resta del tutto simile ma le funzioni sono innumerevoli. Dedicheremo a quest’app un articolo completo.

16. Anche l’applicazione Foto viene rivoluzionata e dedicheremo un articolo completo a queste novità.

17. La tastiera è più intelligente ed è multilingua. Vale da dire che non dovremo più cambiare continuamente tastiera in base alla lingua in cui vogliamo scrivere. Riceveremo correzioni e suggerimenti in ogni lingua grazie ad un riconoscimento automatico in tempo reale.

18. Applicazione Mappe ridisegnata. Adesso sarà più semplice seguire un percorso senza perdersi quando si utilizza la modalità Navigatore. Potremo ottenere indicazioni più dettagliate e, grazie all’integrazione con applicazioni di terze parti potremo ottenere il percorso con un autista (con Uber) oppure prenotare ristoranti lungo il tragitto del nostro viaggio etc. L’app Mappe rileva automaticamente dove è stata parcheggiata l’auto.

19. L’applicazione Apple Watch su iPhone, cambia radicalmente nel secondo tab dove adesso mostra tutte le Watch Faces disponibili. Queste potranno essere visualizzate, personalizzate nei colori e poi aggiunte all’Apple Watch.

Qui trovate tutte le altre novità della beta 1 di iOS 10

Qui invece, trovate tutte le altre novità della beta 2 di iOS 10

ios 10 beta bug

Tenete a mente che si tratta di versioni preliminari, quindi sono presenti dei bug che abbiamo raccolto in questo articolo. Installate la beta di iOS 10 con la consapevolezza che non funzionerà alla perfezione.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: