Apple pagherà 25 milioni di dollari in un accordo per brevetti usati con Cover Flow e Time Machine

Dopo aver raggiunto un accordo, Apple pagherà 25 milioni di dollari per un causa su un brevetto ad una società controllata dalla Network-1 Technologies, la Mirror World Technologies. Il brevetto in questione (No. 6.006.227) risale al 1999, e riguarda un sistema che organizza cronologicamente documenti in uno stream, in un modo simile a Cover Flow o Time Machine di Apple.

applecoverflow

Le tecnologie descritte nel brevetto sono state sviluppate dal Professore David Gelernter, della Yale University, e dal suo allora studente Dr. Eric Freeman nel 1996. I due hanno poi fondato Mirror Worlds LLC, che ha iniziato una lunga battaglia legale con Apple per difendere il suo brevetto. Nel 2010, la società di Cupertino è stata giudicata colpevole, ma la sentenza è stata poi rovesciata solo un anno dopo.

Nel 2013, Mirror Worlds è stata acquisita da Network-1, che ha quindi ottenuto anche i suoi brevetti. Lo scorso anno, la società ha raggiunto un accordo, molto simile a questo stretto con Apple, con Microsoft per circa 4,6 milioni di dollari per lo stesso brevetto.

Via | MacRumors

Dopo aver raggiunto un accordo, Apple pagherà 25 milioni di dollari per un causa su un brevetto ad una società…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.