Con il successo di Pokémon GO il valore di mercato di Nintendo è aumentato di 7.5 milioni di dollari

Le azioni di Nintendo continuano a salire dopo l’uscita di Pokémon GO. Dopo un aumento del 9.3% dopo il lancio del gioco della scorsa settimana, il prezzo delle azioni della società è aumentato del 24.52% questo Lunedì a ¥ 20,260 ($ 193), con un aumento di 7.5 miliardi di dollari del valore di mercato della società giapponese.

pokemon

È però importante ricordare che Pokémon GO non è una creazione esclusiva di Nintendo. L’app è stata infatti sviluppata insieme a Niantic, società specializzata nella realtà aumentata che si è divisa da Google ad Ottobre 2015. Nintendo è investitore sia di Niantic che di Pokémon Company (che riceve circa il 30% dei ricavati di Pokémon GO, secondo il The Financial Times). L’app può essere scaricata gratuitamente da App Store (non ancora in Italia) e Play Store (tramite APK in Italia), i guadagni di Nintendo derivano dalle microtransazioni in-game.

Secondo un analista azionario, Pokémon GO dovrà portare dai 140 ai 196 milioni di dollari di fatturato ogni mese per avere un impatto significativo sui profitti di Nintendo. Mia Nagasaka di Morgan Stanley ha dichiarato alla CNBC che Pokémon GO nel primo giorno di lancio dovrebbe aver fatturato tra i 3.9 e i 4.9 milioni di dollari, suggerendo che il gioco dovrà mantenere una posizione alta nelle classifiche delle app per garantire a Nintendo dei significativi guadagni.

Ninantic e Nintendo quindi devono lavorare per mantenere alto l’interesse verso Pokémon GO anche nei prossimi mesi. Certo, quello dei Pokémon è uno dei franchise più amati in tutto il mondo, e la sua incredibile popolarità è basata su un rilascio in soli tre mercati. Le meccaniche di gioco sono state giudicate come “abbastanza semplici” e forse dopo un periodo di tempo potrebbero annoiare gli utenti, ma non ci sono dubbi sul fatto che nuovi aggiornamenti renderanno in futuro l’esperienza più coinvolgente.

Via | TheVerge

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: