Verizon acquista Yahoo! per 4,8 miliardi di dollari!

Dopo l’offerta nettamente più alta proposta da Microsoft diversi anni fa e rifiutata, la Yahoo! di Marissa Meyer è stata costretta a vendere al gigante delle telecomunicazioni statunitense Verizon al modico prezzo di 4,8 miliardi di dollari.

big-verizon-yahoo-784154

Colpo grosso per il colosso operatore Verizon, le voci circolavano già da diversi giorni anche se solo ieri è arrivata la conferma ufficiale dell’acquisto di Yahoo! per la bellezza di 4,8 miliardi di dollari. L’acquisto prevede anche tutto il comparto relativo al settore pubblicitario dell’azienda nata come motore di ricerca e servizi, uno dei primi portali di accesso ad internet nato nell’università di Stanford negli Stati Uniti.

Le offerte erano arrivate da diversi colossi di diversi ambiti, e già nel lontano 2008 l’azienda aveva rifiutato l’offerta di ben 44 miliardi, cifra che a quel tempo poteva essere giustificata dall’importanza che aveva ancora Yahoo! nel mercato, ma con il passare del tempo la potenza e l’influenza dell’azienda è scemata fino ad arrivare alla conduzione di Marissa Meyer, che purtroppo ha avuto l’opposto di effetti positivi all’interno di Yahoo! con una amministrazione deleteria per l’azienda, che probabilmente giustifica la cifra pattuita per l’acquisto da parte di Verizon.

“La vendita della nostra attività operativa, che si separa in modo efficace dai nostri di asset azionari asiatici, è un passo importante nel nostro piano per sbloccare valore per gli azionisti di Yahoo” – Marissa Meyer

Che fine farà Yahoo! ? L’unica certezza è il cambio nome, già annunciato dai vertici di Verizon, ma nonostante questo resterà quotata in borsa, mantenendo la partecipazione all’interno dei gruppi asiatici Alibaba e Yahoo Japan, diventando una holding company. Ancora non si conosce la fine che farà Marissa Meyes, si vocifera un suo abbandono con una buona uscita di circa 50 milioni di dollari, ma le ultime voci in rete sembrerebbero confermare la permanenza  fino al completamento delle procedure di acquisizione, nel mentre ha scritto sulla sua pagina Tumblr una lettera a tutti i dipendenti, molto toccante, per annunciare l’evento.

Con molta probabilità, Yahoo! come la conosciamo tutti, cesserà di esistere, e porterà via con se un pezzo importante della storia del World Wide Web.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: