Novità TrenDevice: da oggi ritira il tuo Mac usato!

TrenDevice, già sito N.1 per la compravendita di iPhone e iPad Ricondizionati, annuncia una novità: ora è possibile cedere in pochi click anche il proprio Mac usato. E per festeggiare il lancio di questo nuovo servizio TrenDevice offre una extravalutazione di ben 50 euro, ma solo fino al 5 Agosto.

ispazio

Il nuovo servizio ritiro Mac usati, riguarda un gran numero di modelli: tutti i Mac dal 2009 in avanti, compresi gli ultimi Retina. Nessun problema se il vostro Mac non è funzionante o non si accende: su TrenDevice ha ancora un valore.

Ecco alcune delle valutazioni ottenibili approfittando dell’extravalutazione: un MacBook Pro 15” è valutato fino a 790 euro. Un MacBook Pro 13” vale fino a 580 euro, un MacBook 13” è pagato fino a 330 Euro, un MacBook Air 13” fino a 600 euro, mentre cedendo un iMac 27” è possibile ricavare fino a 1.050 euro.

Come vendere il vostro Mac usato su TrenDevice? Una volta entrati sul sito basta seguire il processo guidato e rispondere a poche domande sul vostro Mac, ottenendo così la quotazione in tempo reale. In seguito verrete contattati telefonicamente per concordare data e ora di ritiro con Corriere Assicurato completamente gratis. E dopo 7 giorni riceverete il pagamento concordato, direttamente sul vostro conto corrente.

Come ottenere l’extravalutazione di 50 euro? Collegatevi a questa pagina e digitate il vostro indirizzo email: riceverete subito il codice extravalutazione che potrete inserire nell’apposito campo della schermata finale di valutazione del Mac. Il termine ultimo per utilizzare questo codice è il 5 Agosto.

Con oltre 100.000 dispositivi già ritirati, TrenDevice è oggi la soluzione N.1 in Italia per vendere rapidamente prodotti Apple usati senza ricorrere ad aste e annunci online. In qualità di leader nel nuovo mercato del reCommerce in Italia, TrenDevice ha ricevuto ampia copertura mediatica, ottenendo recensioni positive da parte delle principali testate nazionali.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: