Google rilascia Duo, app per le videochiamate rivale di FaceTime [Video]

Immagine per Google Duo: videochiamate semplici

Google Duo: videochiamate semplici

Google, Inc.
Gratuiti

Dopo averla annunciata durante la conferenza I/O 2016, Google ha finalmente rilasciato Duo, applicazione per effettuare videochiamate e che entra quindi in diretta concorrenza con FaceTime di Apple.

Google Duo consente di effettuare videochiamate a tutti i contatti presenti nella rubrica dello smartphone/tablet su cui è installata. Per utilizzare l’applicazione non è quindi necessario crearsi un account, ma basterà inserire il proprio numero di telefono.

In base a quanto dichiarato da Big G al momento della presentazione, Duo garantirà sempre velocità ed affidabilità. Ad esempio, il servizio modifica la risoluzione della videochiamata in base alla qualità delle rete a cui il dispositivo è connesso, in modo da non minare la fluidità della conversazione.

Altra particolarità di Duo è la funzione TocToc, che permette al destinatario di vedere in anteprima chi sta chiamando, ancora prima di accettare/rifiutare la videochiamata.

OOGL1168000H_Google_Apps_Duo_Campaign_Birthday_Knock_Knock_PR_08_unslated

Ricordiamo che Google Duo, così come Allo (app per la messaggistica istantanea), protegge le conversazioni degli utenti con una crittografia end-to-end.

Riuscirà Duo a conquistare anche gli utenti iOS, già “abituati” all’app di sistema FaceTime? Quella di Google è una piattaforma che punta molto sulla qualità delle conversazioni e sulla possibilità di far “connettere” anche utenti che utilizzano sistemi operativi diversi (ovvero iOS e Android), cosa non possibile con FaceTime.

Installerete e utilizzerete Duo? Fatecelo sapere nei commenti.

Ecco il video di presentazione:

Google Duo richiede iOS 9.o o versioni successive. È compatibile con iPhone, iPad e iPod Touch.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: