iPhone 3G Disponibile Da Settembre Con La 3 Italia.

Da quanto si apprende navigando tra le pagine della famosa testata Il Sole 24 ORE, Vincenzo Novari, l’amministratore delegato di H3G, ha dichiarato che l’iPhone 3G sarà disponibile in Italia anche con l’operatore che vanta maggiore esperienza nel campo della rete “per definizione costruita per il 3G”. Di seguito vi riporto i passaggi che ritengo più importanti dell’intervista a Novari:

Come le sembrano i piani tariffari di Tim e Vodafone?
Garantiscono alle aziende margini interessanti… Ovviamente ci sono elementi inquietanti, che dimostrano una cosa solo: se si lascia il mercato ai due incumbent, che insieme detengono l’80% di quote, chi ci rimette è proprio il cliente. Sicuramente noi saremo molto più aggressivi sui prezzi, perché sul traffico dati abbiamo la possibilità di offrire una rete per definizione costruita per il 3G.

Quanto aggressivi?
Guardi, le posso dire che per gli abbonamenti ci porremo su fasce di prezzo meno onerose del 25-30%, sia in termini di minuti, sia di megabyte.

E sulle ricaricabili, che è il segmento che interessa di più i clienti consumer? Ci fa un esempio concreto di offerta potenziale?
Io credo che il telefonino potrebbe costare una cifra vicina ai 90 euro, contro i 499 e 569 euro di Tim e Vodafone, di fronte a un impegno ragionevole di ricarica.

Quanto ragionevole?
Diciamo 10-20 euro al mese, con molto più traffico rispetto a quello proposto oggi da due operatori che lanceranno l’iPhone.”

Questo vuol dire una sola cosa: se tutto questo sarà confermato a settembre, se le cifre dichiarate da Novari si riveleranno veritiere, Tim e Vodafone dovranno inevitabilmente correre ai ripari. A nostro vantaggio ovviamente. Non ci resta che aspettare.

Fonte: Il Sole 24 ORE.

Da quanto si apprende navigando tra le pagine della famosa testata Il Sole 24 ORE, Vincenzo Novari, l’amministratore delegato di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.