Apple Music e Spotify da oggi supportano l’upload dei Remix non ufficiali di brani famosi

Apple Music e Spotify da oggi aggiungono il supporto ai Remix Non-Ufficiali dei brani più famosi. Si tratta di una caratteristica che ha fatto il successo di SoundCloud e che fino ad ora potevamo trovare soltanto su questo servizio.

spotify-apple-music

Da oggi invece, anche Apple Music e Spotify supportano i remix non ufficiali creati e caricati sulla piattaforma direttamente dagli utenti o da DJ professionisti. In passato tutto questo non era possibile per una questione di licenze e diritti ma lo scorso Marzo Apple ha siglato un accordo con Dubset, un servizio che riesce ad estrarre l’audio originale dai remix, riconoscendoli e pagando le royalties dovute all’artista originale. Lo stesso accordo è stato siglato anche da Spotify nel mese di Maggio, arrivando oggi allo stesso risultato.

dubsetremix

Il primo Remix non ufficiale è già disponibile su Apple Music. Si tratta di Room in Here di Anderson .Paak (feat. The Game & Sonya Elise) realizzato da DJ Jazzy Jeff. Lo trovate qui. Gli utenti Spotify invece, lo troveranno qui.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: