Installer versione 4 Part#1! Presto sui firmware 2.0!

Ecco la notizia che tutti stavano aspettando! Non è l’ennesima introduzione all’iPhone 3G ma è l’annuncio dell‘installer per il firmware 2.0! Gia dalla versione 3.0 abbiamo avuto modo di vedere che l’installer non era più soltanto l’opera di Nullriver, ma che si era aggiunto anche il RiP Dev. Le ragioni sembravano sconosciute, ma sin da quando ho letto che “Kate” funzionava sulla 2.0 beta 8, ho capito che l’unione era il frutto di un futuro aggiornamento dell’installer, volto proprio a funzionare sui 2.0. Finalmente ci siamo. Una delle caratteristiche più belle del 2.0 è indubbiamente l’AppStore, ma avere applicazioni certificate, che devono essere approvate da Apple, che sono a pagamento etc etc, a lungo andare ci avrebbe resi di certo infelici, rispetto alla possibilità di avere il nostro amato installer e tutte le applicazioni libere! La versione 4.0 è agli stadi finali di sviluppo, e chiaramente le aspettative del RiP Dev sono quelle di rendere quest’applicazione, il tool maggiormente usato per installare altre applicazioni, Superando di gran lunga l’AppStore, che continuerà a co-esistere e a funzionare insieme all’installer 4 sui firmware 2.0. Alla domanda: “Quando verrà rilasciato?” viene risposto con: ” Immediatamente, o a breve.. subito dopo il rilascio di PWNAGE TOOL 1.2 da parte dell’iPhoen Dev Team!”

Non sarà cosi semplice adattare la repository, infatti sin dall’installer 1.0 il formato xml delle repository non era mai stato alterato. Ma adesso, dato che tutte le applicazioni create per 1.1.4 non funzioneranno su 2.0 (senza prima esser state ri-adattate), hanno deciso di rivoluzionare anche il codice con il quale iSpazio, BigBoss, ModmyIfone e tutti gli altri, aggiungeranno le applicazioni.

I problemi principali per le vecchie repository erano due:

  • La banda (traffico internet generato dall’elevatissimo numero di downloads)
  • Problemi di incompatibilità delle applicazioni

La Banda: Ogni volta che si refreshano le sources, vengono “fetchate” tutte quelle presenti nella lista, e a volte possono essere tante. Facendo un esempio sulla repository di Ste Packaging che è grossa 700KB, se moltiplichiamo il size per l’elevatissimo numero di refresh, si arriva già a centinaia di GB di traffico al giorno!

Compatibilità con il firmware in uso: Uno dei problemi relativi alle applicazioni riguarda il fatto che alcune di esse sono compatibili soltanto per 1.1.2 altre solo per 1.1.4 ed altre lo saranno solo per 2.0. Gli sviluppatori (compresi noi) adottiamo una stringa per permettere all’installer di eseguire una scansione sulla versione del firmware in uso, per stabilire se l’applicazione può essere installata o meno. Questo però avviene solo dopo il download del file. E tanti download senza una reale installazione andata a buon fine, accresce il primo problema esposto relativo alla troppa banda di cui dovremmo disporre.

Con il nuovo formato per le repository che verrà introdotto con questo nuovo installer 4, si risolveranno entrambi i problemi appena esposti! Il primo si risolve tramite un nuovo formato del file (quindi si suppone che non sarà piu xml, o almeno non direttamente) -probabilmente sarà un xml all’interno di un .gz o una repo encoded- . Questo permetterà di avere un file di grandezza almeno 3 volte inferiore! (c’è da precisare che grazie al geniale admin di iappcat.com , ispazio da tempo ha ridotto di 10 volte le dimensioni della sua repository arrivando a soltanto 20 kb! Per il secondo problema invece ci sarà uno script che lavorerà alle spalle di qualsiasi repository e che filtrerà in maniera intelligente soltanto le applicazioni che possono essere installate sul firmware in uso. Quindi ognuno vedrà sul proprio iphone soltanto le applicazioni compatibili per lui. Non è fantastico?

Ecco la notizia che tutti stavano aspettando! Non è l’ennesima introduzione all’iPhone 3G ma è l’annuncio dell‘installer per il firmware…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria