Cerchiamo di capire, insieme ad Apple, le ragioni che portano alla scarsa durata della batteria. Ecco le domande!

Vi abbiamo già parlato dei problemi di batteria delle ultime versioni del Firmware per iPhone e vi abbiamo anche detto che Apple sta cercando di capire la natura di questi problemi. A tal proposito alcune persone sono state fornite di un profilo “Battery Life Logging” e di un questionario al quale hanno dovuto rispondere. Ecco le domande:

1. Hai attivo il controllo automatico delle email?

– Se si, quale frequenza hai impostato?
– Quanti Account email hai configurato sul tuo iPhone?

2. Utilizzi l’email in push di Yahoo? l’ActiveSync di Exchange? Il Push di MobileMe? Google Calendar o altri calendari?

3. Quante email ricevi ogni giorno in push sul tuo iPhone?

4. Quanti MB di allegati ricevi ogni giorno sul tuo iPhone?

5. Hai il WiFi o il Bluetooth abilitato? Quante ore resti connesso con uno dei due?

6. Da quando hai iniziato a notare la differenza di durata nella batteria?

7. La Visual Voicemail ti funziona correttamente? è configurata?

8. Hai impostato delle sveglie multiple?

9. Quali applicazioni di terze parti hai installato?

10. Quando ti si scarica l’iPhone, ti sembra un calo ragionevole o ci sono problemi per i quali l’iPhone si spegne prima che l’icona della batteria diventi rossa?

11. Qual è il modello del tuo dispositivo?

A quanto pare le domande sono molto mirate sopratutto sulle email ed i servizi di sincronizzazione dei messaggi o del calendario. Sarà davvero li il problema? Intanto noi vi abbiamo tradotto le domande e invitiamo anche voi a rispondere, cercando di trarre le giuste conclusioni.

Via | Melablog

Vi abbiamo già parlato dei problemi di batteria delle ultime versioni del Firmware per iPhone e vi abbiamo anche detto…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: