Sei mesi in prigione per l’uomo che ha distrutto decine di iPhone e Mac nell’Apple Store di Dijon

Il mese scorso vi abbiamo parlato di un ragazzo che, dopo essersi infuriato in un Apple Store, ha distrutto tantissimi dispositivi a colpi di boccia da pétanque.

ispazio

Il 30enne ha giustificato il tutto dichiarando che Apple si era negata di riparare gratuitamente il suo iPhone, tuttavia oggi arriva la sentenza.

Il giudice ha stabilito una reclusione di 6 mesi in carcere con la sospensione condizionale della pena. Come misura di sicurezza inoltre, dovrà rimanere in libertà vigilata per 2 anni e non potrà più mettere piede nel centro commerciale in cui ha provocato danni. Infine, sono stati stimati 17,750€ di danni che il ragazzo dovrà ripagare.

I legali di Apple non sono soddisfatti della multa in quanto sono stati danneggiati 31 iPhone, vari MacBook, 70 Dock Lightning e cavi antifurto. La stima dei danni è di 57.000€ ma il giudice voluto tenere in considerazione soltanto i costi di produzione dei dispositivi anzichè quelli di vendita.

Il ragazzo era già stato denunciato da Apple perchè in occasioni precedenti aveva minacciato il servizio clienti telefonico per essersi rifiutato di risolvere i suoi problemi.

Se volete vedere le altre 2 parti del video, cliccate qui.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
11
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: