Apple estende l’In-App Purchase alle applicazioni gratuite, ostacolando la pirateria.

Immagine 10

Apple ha appena informato tutti gli sviluppatori iPhone che da oggi è possibile utilizzare l’In-App Purchase anche per le applicazioni gratuite! In passato invece, l’utilizzo di queste API erano riservate soltanto a software commerciali di almeno 0,79€.

In questo modo, gli sviluppatori potranno completamente eliminare le versioni Lite, creandone soltanto una gratuita e limitata che potrà poi essere sbloccata attraverso un acquisto “in-app”. Tutto questo è volto anche ad offrire una maggiore sicurezza per gli sviluppatori e Apple lo spiega chiaramente:

Using In App Purchase in your app can also help combat some of the problems of software piracy by allowing you to verify In App Purchases.

L’utilizzo dell’In-App Purchase risulterà utile per combattere alcuni problemi con la pirateria del software dato che gli sviluppatori avranno la possibilità di verificare gli acquisti. Una mossa piacevole sotto diversi punti di vista ma che delinea chiaramente le nuove intenzioni di Apple per un “mondo” senza Jailbreak.

Grazie Simone Leopizzi, Fabio Lecca, eema e JeegBot

Apple ha appena informato tutti gli sviluppatori iPhone che da oggi è possibile utilizzare l’In-App Purchase anche per le applicazioni…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria