I MacBook Pro integrano gli SSD più veloci del mercato. Ecco il primo teardown di iFixit

I nuovi MacBook Pro sono i computer dotati degli SSD più veloci sul mercato. iFixit ha smontato il modello da 13 pollici senza Touch Bar, l’unico al momento disponibile sul mercato, ed ha diffuso importanti informazioni che completeremo con i primi risultati dei benchmark di ComputerWorld.

macbook-pro

Secondo i Benchmark, i MacBook Pro sono dotati degli SSD più veloci a disposizione e questo porta Apple due anni avanti alla concorrenza. In verità esistono SSD più veloci ma nessuno offre un prodotto di simili caratteristiche all’interno di un computer venduto su larga scala a livello internazionale ed è proprio da qui che ComputerWorld sostiene che Apple verrà raggiunta dalla concorrenza soltanto tra un anno e mezzo.

I MacBook Pro del 2015 offrono una velocità in scrittura di 1.4Gbps e 1.3Gbps in lettura. I modelli del 2016 invece, offrono una velocità che arriva fino a 3.1Gbps sia in lettura e 2.2Gbps in scrittura.

macbook-pro-2016

Per quanto riguarda i modelli da 13 pollici senza Touch Bar, iFixit ha notato diversi cambiamenti interni, una batteria più piccola del 25%, l’SSD montato su un controller personalizzato di Apple, e quindi teoricamente sostituibile.

Apple ha aggiunto nuove guarnizioni in gomma agli altoparlanti per assorbire meglio le vibrazioni dato che offrono un suono molto più forte dei modelli precedenti.

Troviamo ancora il supporto al jack per le cuffie da 3,5mm ma questo componente è modulare, il che significa che nel prossimo aggiornamento dei MacBook, Apple potrà rimuovere il modulo e sostituirlo con uno nuovo basato sul jack Lightning oppure USB-C, proprio come ha fatto con gli iPhone 7. Non è chiaro il motivo per il quale l’azienda abbia deciso di non effettuare questo cambiamento già dalla prima versione.

cwmmym9usae27bc

La batteria, anche se più piccola assicura la stessa durata precedente nell’utilizzo normale ma il nuovo assemblaggio rende più semplice la sostituzione. Il trackpad è 2 volte più grande e la tastiera offre la seconda generazione di meccanismo a farfalla, estremamente efficiente.

I MacBook Pro non hanno una scheda AirPort dedicata per WiFi e Bluetooth ma viene tutto incorporato nella scheda logica principale.

Il giudizio finale di iFixit è che questi computer non sono stati realizzati per essere aperti o modificati. Sono anche piuttosto difficili da riparare, con un punteggio di 2 su 10.

Sarà interessante confrontare questi dati con i teardown dei nuovi MacBook Pro con TouchBar per vedere le differenze.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
17
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: