Apple taglia i prezzi degli upgrade della memoria interna dei Mac più datati

Se i prezzi dei nuovi MacBook Pro hanno fatto storcere il naso a molti utenti, la notizia che riportiamo oggi ne farà felici altri. Apple ha infatti abbassato i prezzi degli upgrade della memoria interna, da scegliere al momento dell’acquisto, per i suoi modelli più datati (MacBook Pro 2015, MacBook Air, Mac Pro, iMac e Mac mini).

mac apple

Prima dell’evento dello scorsa settimana, un upgrade della memoria interna a 512GB aveva un prezzo compreso tra i $300 e i $400 per i modelli entry-level. Ora, invece, il prezzo è compreso tra i $200 e i $300. I prezzi variano ovviamente in base al modello scelto.

Lo stesso discorso vale per un upgrade a 1TB, che prima costava tra $800 e $900, ora tra i $600 e i $700. Gli esempi riportati riguardano chiaramente il mercato statunitense, ma i “tagli” ai prezzi sono disponibili per tutti i paesi in cui opera Apple.

I nuovi MacBook Pro, presentati il 27 Ottobre con l’evento “Hello Again”, vengono venduti a prezzi decisamente alti, e hanno fatto (e faranno) molto discutere. I prezzi e le relative poche novità introdotte forse indurranno una grande fetta di utenti a non acquistare un dei nuovi notebook della linea Pro, almeno per il momento. Infatti, stando a quanto riportato dall’affidabile Ming-Chi Kuo di KGI Securities, a metà 2017 Apple abbasserà i prezzi degli ultimi MacBook Pro e introdurrà anche una variante con 32GB di RAM.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
221
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: