Jason Calacanis: Tim Cook è un non-visionario e sta uccidendo Apple [Video]

Tim Cook porterà alla rovina Apple poiché non è adatto al ruolo che ricopre, in sostanza è questo il pensiero di Jason Calacanis. Le sue considerazioni su Cook e sul suo operato all’interno dell’azienda espresse nel video che trovate allegato tratto da “This Week In Tech”.

ispaziocalacanis

Ad esprimere questo forte giudizio è l’imprenditore e blogger statunitense Jason Calacanis,  fondatore del rinomato engadget.com e considerato uno tra i maggiori esperti di tecnologia, a “This Week In Tech” andato in onda domenica. A quanto pare, Calacanis non stima affatto Cook, anzi ne fa un ritratto decisamente poco lusinghiero. L’esperto tech partendo da alcune considerazioni sui nuovissimi Mac Book è arrivato a parlare della gestione dell’azienda di Cupertino da parte di Cook dicendo che non ha alcuna visione del futuro ed è concentrato solo sui profitti.

Tutto ciò secondo Calacanis sarebbe chiaramente dimostrato da scelte assolutamente errate da parte di Cook, come ad esempio: la scelta di eliminare il MagSafe dall’ultimo modello di Mac Book Pro, quel componente considerato più volte “geniale” nel corso degli anni oppure l’assenza dell’HDMI su computer utilizzati da chi crea video, chi effettua montaggi e così via, creando grandi disagi a tutti coloro che lavorano nel settore video. Tim Cook è un bravo amministratore: lasciare l’azienda nelle sue mani sicuramente farà filare lisce tutte le cose ma non è quello che serve ad un’azienda come Apple. Li ci vuole una persona visionaria, che abbia coraggio e voglia rischiare in nome della vera innovazione.

Le parole dure di Calacanis saranno forse condivise da molti ma sicuramente molti altri sostengono appieno l’operato di Cook. Voi da che parte siete?

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
4
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: