Apple investe 4 miliardi: analisti convinti si tratti di schermi OLED

Il passaggio dagli schermi LCD a Quelli OLED è sempre più vicino, lo confermerebbero le ultime indiscrezioni e sopratutto le voci di bilancio di Apple, JP Morgan crede che Apple stia investendo grandi somme di denaro per assicurarsi in anticipo fornitori.

ispazioapple

Che l’azienda di Cupertino sia fortemente intenzionata al passaggio dalla tecnologia LCD alla OLED per i suoi dispositivi mobili è quasi certo, viste le innumerevoli indiscrezioni trapelate negli ultimi tempi. Alle voci di corridoio si aggiunge il parere di alcuni analisti secondo i quali, Apple sta investendo grandi somme di denaro a questo scopo, più precisamente si tratterebbe di 4 miliardi di dollari per un contratto di fornitura a Samsung, secondo JP Morgan si tratta di schermi OLED.

gsmarena_001

L’ingente investimento in questione, 4 miliardi $, risulta dalle voci di bilancio di Apple, e riguarda un ordine di acquisto della durata di 1 anno rivolta a Samsung. Questi dati sono stati scoperti all’interno del prospetto 10-K inviato, come sempre, dall’azienda alla Securities and Exchange Commission.
Un investimento del genere garantirebbe ad Apple con largo anticipo importanti forniture da parte di Samsung, gli analisti pensano che si tratti di display OLED destinati agli iPhone della prossima generazione. Oltre a Samsung, Apple potrebbe rivolgersi anche ad altri fornitori come Sharp o LG come ha gia fatto in passato per altri componenti dei suoi dispositivi riuscendo anche a spuntare un ottimo prezzo.

Sicuramente avremo presto notizie in merito, d’altronde quando si tratta di prodotti Apple, le voci di corridoio e i rumors si susseguono incessantemente fino al lancio ufficiale dell’ultima novità.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: