HOTLe videochiamate di WhatsApp hanno qualcosa in più: ecco le caratteristiche e gli screenshot

Vi abbiamo già parlato di WhatsApp, che da ieri ha iniziato il rollout volto ad abilitare le videochiamate a tutti gli utenti che utilizzano l’applicazione, sia su Android che su iOS.

whatsapp

Lo scopo di tutto questo, sarà quello di attrarre sempre più persone e di evitare che gli utenti si disperdano tra gli altri servizi, scegliendo di preferire qualche alternativa alla stessa WhatsApp.

WhatsApp da tempo permette di effettuare chiamate vocali gratuite multipiattaforma, ovvero offre la possibilità di chiamare a costo zero i vostri amici con iPhone, Android o Windows Phone.

Da ieri, tramite un processo di graduale attivazione, sono/saranno disponibili anche le videochiamate che per gli utenti iPhone non rappresentano nulla di rivoluzionario, dato che da anni siamo abituati ad utilizzare FaceTime, ma questa volta non ci ritroveremo con il limite di poter videochiamate soltanto gli utenti iOS perché tramite WhatsApp potremo raggiungere proprio tutti, indipendentemente dal telefono che si possiede.

Questo è senza dubbio il più grande vantaggio ma ce n’è anche un altro: quando utilizziamo FaceTime, se ci arriva un messaggio su WhatsApp ed apriamo l’applicazione per rispondere al mittente, la videochiamata viene messa automaticamente in pausa.

Con la videochiamata WhatsApp invece, potremo tornare “indietro” nella finestra di conversazione e scrivere messaggi senza terminare nè bloccare temporaneamente la visione.

Infatti, la schermata è in grado di ridursi in due piccole bolle da trascinare in giro sullo schermo proprio mentre facciamo altro.

img_4198

Fateci sapere cosa ne pensate e se siete tra i primi ad avere già attivo il servizio.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
26
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: