Steve Jobs sarebbe deluso da quella che è diventata Apple oggi?

Un articolo, un po’ datato, pubblicato su Quartz da Mike Murphy, si apre con le seguenti parole: “La scorsa settimana Apple ha speso 82 minuti svelando una nuova applicazione, uno schermo per computer realizzato da un’altra società e tre portatili con lo stesso nome”. La stessa linea critica continua in tutto l’articolo dove l’autore si interroga su quella che potrebbe essere l’opinione di Steve Jobs relativamente a quella che è diventata oggi la Apple.

steve

Secondo Murphy, oggi Steve Jobs sarebbe molto deluso di Apple e per dimostrare la sua tesi, si avvale di un’intervista che lo stesso Steve rilasciò diversi anni fa, probabilmente quando era alla NeXT e che trovate qui sotto.

Le grandi aziende, col passare degli anni, decadono. Il problema emerge quando l’azienda diventa dominante. Lo scopo è sempre quello di realizzare prodotti migliori ma i venditori e le migliori menti di marketing iniziano a prendere il sopravvento sulle altre persone, quelle che pensano e lavoravano ad un prodotto. Automaticamente le aziende dimenticano cosa voglia dire realizzare prodotti innovativi, e diventano interessate soltanto a vendere.. così, dopo qualche anno, decadono.

Le aziende, quando diventano molto ricche, perdono la sensibilità alle cose, acquistano tutto ciò che gli piace e perdono quegli uomini geniali che pensano soltanto a costruire un prodotto migliore.

Murphy sostiene che Apple abbia iniziato a sedersi sugli allori. L’evento di presentazione dei nuovi MacBook non ha portato esattamente quelle differenze che la gente si aspettava ed ha avuto luogo dopo poco tempo rispetto all’evento iPhone, anch’esso molto simile ai due modelli precedenti.

Più volte l’amministrazione di Tim Cook è stata definita impeccabile dal punto di vista finanziario ma davvero molto carente dal punto di vista innovativo, anche Phil Schiller è molto bravo a vendere ma nessuno dei due, nè gli altri membri del Team stanno vestendo il ruolo del “visionario”.

L’iPhone è sempre uguale da tre generazioni, l’iPad vende sempre meno, l’Apple Watch è un buon dispositivo ma è ben lontano dall’essere un successo come lo furono iPod ed iPhone, infine la linea Mac ha messo da parte le esigenze dei professionisti per concentrarsi su linee “sexy” e leggere, uno spessore oltremodo ridotto ed una Touch Bar che viene esaltata come se fosse un miracolo quando, alla fine dei conti, non è così innovativa ma viene incontro soltanto ad un esigenza aziendale, quella di non realizzare Mac con TouchScreen al fine di non aprire una guerra interna e alla morte degli iPad. In questo momento è questo che vogliono gli utenti ma Apple, in maniera molto furba, si è limitata ad una barra multi-touch cercando di convincere tutti che sia la scelta migliore mentre invece è soltanto la scelta più conveniente, che viene tra l’altro venduta a caro prezzo accrescendo ancor di più, e senza motivi particolarmente sorprendenti, le enormi ricchezze.

Di seguito trovate il video di Steve Jobs:

Via | Macity

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
9
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: