Apple: nuovi problemi fiscali all’orizzonte, fisco francese pretende il pagamento di tasse evase

Le disavventure di Apple col fisco pare non siano terminate. Dopo la multa pagata all’Italia, è ora il turno della Francia, che a seguito di un indagine, pretende il pagamento delle tasse arretrate dall’azienda di Cupertino.

applefrancia

A seguito della vicenda con il fisco italiano Apple aveva accettato di pagare 318 milioni di euro per le tasse non pagate, adesso il fisco francese dopo un’indagine approfondita, ha chiesto una cifra ancora maggiore, ben 400 milioni € per tasse evase. L’azienda californiana potrebbe essere costretta a pagare anche questa multa ma non è detto che riesca a mettere un punto alla vicenda visto e considerato che la multa si riferisce ad un indagine relativa agli anni che vanno dal 2011 al 2013, potrebbe seguire un altra indagine per gli anni successivi e chissà quanti altri soldi potrebbe dover essere costretta a sborsare Apple.

Il caso francese è molto simile a quello italiano se non fosse per un dettaglio, pare infatti che Apple sia venuta a conoscenza dell’indagine dalla stampa e non abbia mai ricevuto alcuna notifica a riguardo da parte del fisco. Tra un’indagine fiscale e l’altra, potrebbero essere anche altri Paesi Europei ad aver preso di mira Apple. Dal canto suo l’azienda di Cupertino ha sempre sostenuto di essere nel giusto e di essersi attenuta alle regole dal punto di vista fiscale. Staremo a vedere se le autorità francesi riusciranno a far pagare una multa ad Apple e sopratutto se salteranno fuori altri casi del genere.

Via | Cult of Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: