Facebook blocca l’utilizzo di Prisma nelle dirette video

Prima è un’applicazione davvero ben fatta che applica dei filtri ispirati a celebri artisti a tutte le foto e video, anche in tempo reale. Fino a poco tempo fa, sfruttando le API di Facebook, era possibile effettuare dirette sul Social Network trasmettendo video in tempo reale con tanto di filtri attivi ma l’azienda di Zuckerberg ha deciso di bloccare questa possibilità.

facebook-prisma-live

Facebook ha bloccato Prisma dando come motivazione ufficiale l’attenzione verso la qualità dei video. In altre parole, l’applicazione dei filtri che modificano sensibilmente il volto o quello che viene trasmesso abbasserebbe la qualità del servizio.

In realtà le ragioni potrebbero essere altre. Facebook infatti, sta lavorando da molto tempo ad un qualcosa di molto simile a Prisma. L’azienda ha infatti acquisito MSQRD, leader nella modifica in tempo reale del volto e, come abbiamo già descritto in questo articolo, la tecnologia ancora in fase di sviluppo permetterà di aggiungere filtri d’artista ai video in tempo reale.

Con l’utilizzo delle API per le dirette, Prisma stava soltanto anticipando quello che ci permetterà di fare Facebook nativamente tra qualche mese, di conseguenza l’azienda ha deciso di bloccarla.

Tutto questo non suona come una novità considerando che anche Whatsapp ha bloccato per lungo tempo i link verso Telegram rendendoli “non-cliccabili”. In quel caso però la notizia ha suscitato così tante polemiche da conferire a Telegram più pubblicità di quanto invece potesse ottenere dai link cliccabili e di conseguenza questo blocco è stato successivamente rimosso.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: