Apple inizia ad utilizzare un nuovo Tool durante il processo di approvazione delle applicazioni, e rifiuta quelle che usano API private.

Sono sempre più numerosi gli sviluppatori che si lamentano della mancata approvazione della propria applicazione in AppStore ed effettivamente in quest’ultimo periodo Apple sta rifiutando tanti giochi ed utility. A quanto pare però, c’è una motivazione valida dietro tutto ciò.

Sembra proprio che Apple abbia realizzato un tool automatico in grado di esaminare le applicazioni e le API che vengono utilizzate. Stando alle regole dell’SDK, gli svilupatori non possono utilizzare delle API private ma soltanto quelle ufficiali e documentate da Apple.

E’ proprio a causa di questo Tool che molte applicazioni restituiscono un esito negativo e quindi non vengono nemmeno presentate agli esaminatori, che invece controllano manualmente il funzionamento di tutte le altre applicazioni che passano questo test iniziale.

Insomma state attenti a seguire le regole imposte dall’SDK e avrete una preoccupazione in meno! Chi sa se a questo punto verranno rimosse anche le applicazioni di Google, che da sempre utilizzano API private!

Sono sempre più numerosi gli sviluppatori che si lamentano della mancata approvazione della propria applicazione in AppStore ed effettivamente in…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria