N.O.V.A: uno sparatutto futuristico targato Gameloft | Ecco le impressioni di iSpazio

L’evento di Parigi organizzato da Gameloft è stata un’ottima occasione per vedere dal vivo i titoli che ci accompagneranno nei prossimi mesi di questo “inverno caldo” . Vi abbiamo già parlato di Driver, Avatar, Skater Nation, Hawk e GT Racing. Oggi è la volta di N.O.V.A (Near Orbit Vanguard Alliance), uno sparatutto futuristico che, da molti addetti ai lavori, è già stato soprannominato “l’Halo per iPhone”.

Screen-shot-2009-12-01-at-1.42.38-AM1

In effetti N.O.V.A ha veramente molti elementi in comune con Halo, a partire dalla storia che fa da sfondo all’avventura. Nel gioco impersoneremo infatti un “space marine” impegnato a sventare, da solo (ma con un arsenale davvero ragguardevole), la minaccia di un’invasione aliena. Ok, la storia non brilla per originalità, ma del resto è un mero pretesto per scatenare il guerriero che c’è in ognuno di noi. In N.O.V.A è possibile giocare in due modalità, Single Player e Multiplayer.  Le due tipologie di gioco meriterebbero due recensioni separate, ma proveremo a condensare tutto in questo post.

NOVA_iPhone_screen_01

La prima cosa che ci lascia ben impressionati di N.O.V.A è il suo impianto grafico: sia i personaggi che gli ambienti sono molto ben disegnati e ricchi di effetti di luce. Durante il gioco non abbiamo notato quasi mai rallentamenti anche se, a dire il vero, abbiamo potuto testare N.O.V.A solo su un iPhone 3 GS per cui non sappiamo come si comporterà con i modelli più vecchi. In ogni caso il nostro obiettivo sarà quello di farci largo per tutti e 10 i livelli di gioco eliminando con le armi che via via troveremo (sono  più o meno le “classiche”: fucile, mitragliatrice, plasma ecc.ecc) gli alieni mandati sulla stazione spaziale per “farci la festa”.

NOVA_iPhone_screen_02

Pur essendo un titolo piuttosto “corto” (i più bravi non impiegheranno più di 3-4 ore a finirlo) dobbiamo dire che la varietà dei livelli rende comunque l’esperienza di gioco davvero piacevole e mai troppo ripetitiva. Ci sono 6 tipologie diverse di nemici, ognuno con la sua tecnica di combattimento, la sua intelligenza artificiale e il suo “look”.  Uno degli aspetti che avvicinano più N.O.V.A al già citato Halo è la possibilità di servirsi, durante il gioco, di armi aggiuntive come ad esempio, mitragliatrici o lanciarazzi, posizionati all’interno delle aree di gioco o sui alcuni mezzi di trasporto che utilizzeremo per muoverci nei livelli all’aperto. Oltre alle armi, il nostro personaggio acquisterà, nel corso del gioco, anche delle abilità speciali che potrà sfruttare in combinazione con la sua dotazione, oppure sfidando gli alieni in combattimenti corpo a corpo.

NOVA_iPhone_screen_03

Per quanto riguarda il sistema di controllo, N.O.V.A utilizza l’interfaccia già vista in Modern Combat: Sandstorm: in pratica con la mano sinistra useremo il joypad virtuale per i movimenti base (avanti, indietro, destra, sinistra) mentre invece con la destra potremo ruotare il personaggio e sparare semplicemente muovendo un dito sull’area di gioco. Si tratta di un sistema di controllo piuttosto scomodo all’inizio, ma che con il tempo si rivelerà piuttosto intuitivo, fermo restando che probabilmente gli sparattutto in soggettiva restano la “bestia nera” dell’iPhone per quanto riguarda la precisione dei comandi e la giocabilità… e infatti scordatevi di poter far fuori un nemico con una serie precisa di colpi, soprattutto se siete in movimento.

NOVA_iPhone_screen_04

Come vi abbiamo anticipato N.O.V.A ha anche una modalità multiplayer che rappresenta probabilmente il vero punto di forza di questo titolo. Gli sviluppatori hanno creato 3 mappe appositamente pensate per la modalità multigiocatore a cui è possibile collegarsi sia tramite bluetooth (per sfide one-to-one) sia Wi-Fi per più dispositivi collegati in rete o per giocare online contro avversari di tutto il mondo. In quest’ultima modalità, ogni giocatore potrà sia creare una partita che unirsi ad altre partite già “aperte” da altri. Questo stratagemma ha permesso agli sviluppatori di allungare moltissimo la “vita” di questo gioco:  potremo sfidare infatti i nostri avversari in appassionanti sfide Deatmatch (fino a 4 giocatori) oppure Capture the flag, in cui la nostra abilità con il fucile al plasma dovrà essere bilanciata dalla rapidità a schivare i colpi dei componenti della squadra avversaria. Un’altra chicca che abbiamo gradito molto è la possibilità di utilizzare il microfono dell’iPhone per chattare a voce con gli altri giocatori durante le partite in multiplayer.

NOVA_iPhone_screen_06

Per concludere. N.O.V.A è un bel gioco, magari non originalissimo nel concept e nel design dei livelli (chi ha giocato ad Halo se ne accorgerà ben presto) ma sicuramente divertente. Un ottimo sparatutto impreziosito dalla modalità multiplayer che ci permetterà, anche una volta che avremo finito il gioco, di sfidare i nostri amici in appassionanti sfide all’ultimo frag.

NOVA_iPhone_screen_07

L’evento di Parigi organizzato da Gameloft è stata un’ottima occasione per vedere dal vivo i titoli che ci accompagneranno nei…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: