Nasce finalmente Wind Tre, il primo operatore mobile italiano!

Dopo numerose trattative e discussioni, nasce finalmente Wind Tre! Grazie alla fusione degli operatori Wind e Tre, il nuovo servizio è diventato il primo operatore mobile italiano, con 31 milioni di clienti nel nostro Paese.

Il nome provvisorio utilizzato dal nuovo operatore è Wind Tre, scelto probabilmente per non confondere troppo i propri clienti. Di fatto si tratta di una fusione tra i due operatori, che puntano a realizzare importanti efficienze e investire, nei prossimi anni, 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali. Complessivamente il nuovo operatore è già stato eletto come primo operatore mobile italiano, grazie ai suoi 31 milioni di clienti attivi, che superano la concorrenza rappresentata da TIM, Vodafone ed altri operatori virtuali.

La nuova capacità finanziaria e industriale permetterà a Wind Tre di fornire servizi innovativi, di elevata qualità ed una maggiore velocità di rete in linea con la crescente domanda di connettività e con le aspettative di consumo di famiglie ed imprese.

Attualmente la fusione è ancora in fase di completamento per quanto riguarda i negozi nelle varie città. Molti di questi verranno chiusi per dare spazio a degli unici negozi per i clienti di questo nuovo operatore.

Il nuovo CEO Maximo Ibarra è molto fiducioso nel progetto e spera di poter innovare il settore delle telecomunicazioni nel nostro paese. Nel comunicato stampa presente sul nuovo sito ha dichiarato infatti:

Comincia una grande sfida di mercato, un’importante fase di sviluppo per l’economia digitale nel nostro Paese. Vogliamo essere leader nella relazione con i clienti grazie alla qualità delle nostre infrastrutture, alla trasparenza delle nostre offerte e alla passione delle nostre persone.

Dopo numerose trattative e discussioni, nasce finalmente Wind Tre! Grazie alla fusione degli operatori Wind e Tre, il nuovo servizio…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
40
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: