3 Milioni Di iPhones 3G Venduti Nel Primo Mese

Stando alle parole dell’analista Micheal Cote (Cote Collaborative), la Apple avrebbe venduto la bellezza di 3 milioni di iPhones 3G in un solo mese, smentendo quindi le previsioni degli analisti di Wall Street che avevano dichiarato una vendita pari a 3/4 milioni di iPhones entro la fine dell’anno. Si tratta di una domanda senza precedenti che non si spiega se ci fermiamo a pensare allo stato dell’economia globale e alle condizioni della maggior parte dei consumatori che, effettivamente, non se la passano bene.

Questo successo dell’iPhone 3G, inaspettato per il malessere economico largamente diffuso nel mondo, potrebbe esser dovuto a 3 fattori:

  • la riduzione del costo del dispositivo (8gb $199 – 16gb $299);
  • la tecnologia touchscreen dell’iPhone 2G ha, senza dubbio, catturato l’attenzione di moltissimi consumatori che, non potendolo acquistare poiché era venduto solo in 4 paesi, hanno aspettato l’iPhone 3G;
  • l’iPhone 3G è stato commercializzato a livello mondiale (22 paesi), e quindi messo a disposizione di molti più acquirenti rispetto all’iPhone 2G.

Come dati sulle vendite non c’è assolutamente paragone tra l’iPhone 2G e quello 3G. Pensate che:

  • il primo iPhone ha raggiunto un milione di vendite in 74 giorni mentre l’iPhone 3G è riuscito nella stessa impresa in soli 3 giorni;
  • gli iPhones 2G in circolazione, secondo le stime, sono circa 6 milioni dopo un anno dal lancio del melafonino, mentre di iPhones 3G ne sono stati venduti esattamente la metà in un solo mese.

Consideriamo anche che attualmente “livello mondiale” corrisponde a 22 paesi, che il 22 Agosto l’iPhone 3G debutterà in altri 20 stati e che entro la fine dell’anno sarà praticamente in ogni angolo del mondo. Questi numeri sono destinati, quindi, a salire in maniera considerevole.

[Fonte]

Stando alle parole dell’analista Micheal Cote (Cote Collaborative), la Apple avrebbe venduto la bellezza di 3 milioni di iPhones 3G…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: