Scoperto Il Modo Per Bloccare I Controlli In Remoto Di Apple?

Dopo le voci, che in questi giorni hanno fatto il giro dei siti di mezzo mondo, riguardanti il potere che la Apple ha di disabilitare le applicazioni “indesiderate” che abbiamo installato sui nostri iPhones e dopo che Steve Jobs ha confermato tale notizia, Jonathan Zdziarski, autore del libro iPhone Open Application Development e del manuale iPhone Forensics, ha postato un articolo sul suo blog attraverso il quale spiega come bloccare il tanto temuto “kill-switch” da parte di Apple.

Tutto il necessario per evitare una qualsiasi azione della società di Cupertino sui nostri dispositivi corrisponde all’avere un iPhone jailbroken. Questo, infatti, ci permetterà di inserire una stringa all’interno di un determinato file per non avere più paura del “kill-switch”.

Vi basterà navigare in ssh fino al seguente percorso /private/etc, editare il file hosts ed inserire la stringa qui sotto:

127.0.0.1 iphone-services.apple.com

Stando alle parole di Jobs, per il momento non c’è niente da temere, ma se volete evitare che la Apple dia una sbirciatina di tanto in tanto al contenuto del vostro iPhone, questo è l’unico metodo per mettergli i bastoni tra le ruote.

Continuano, comunque, le polemiche da parte degli utenti che, dopo aver appreso la notizia di questi controlli, si sono ribellati affermando a gran voce che si tratta, palesemente, di un caso eclatante di violazione della privacy.

[Fonte]

Dopo le voci, che in questi giorni hanno fatto il giro dei siti di mezzo mondo, riguardanti il potere che…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.