Adobe: le porte dell'azienda sono ancora aperte per Apple, sempre se lo vuole Steve Jobs.

Nonostante tutte gli scontri tra Apple ed Adobe, l’integrazione di Flash su iOS è ancora un argomento che fa molto discutere. Un amministratore delegato di Adobe afferma che, per Apple, le porte dell’azienda sono ancora aperte. Shantanu Narayen, CEO di Adobe ed ex-dipendente di Apple, ha dichiarato che una collaborazione con Apple è ancora possibile, sempre se Steve Jobs lo permette.

Nonostante l’interesse di Narayen, la ragione per cui Apple non ha intenzione di integrare tale tecnologia è soltanto una: il controllo. L’azienda ha infatti dichiarato quanto segue:

Il loro comportamento può essere spiegato in base a come vogliono controllare l’ambiente che li circonda. Apple sta vivendo in un ambiente molto interessante. E’ in gioco il futuro del mobile e ci sono diverse strategie che le aziende stanno adottando.

Narayen, invece, ha semplicemente dichiarato:

Le nostre porte sono aperte. La decisione adesso spetta ad Apple.

Sarebbe stato facile, per Adobe, diventare “dispettosa” e gettare commenti negativi su di Apple e sul modo “chiuso” nel rifiutare le tecnologie offerte. E’ piuttosto scontato, tuttavia, che l’azienda non integrerà Flash sui propri device. Una prova è la campagna per passare all’HTML5, quella tecnologia che si sta concretizzando sempre di più e che potrebbe sostituire lo standard utilizzato attualmente.

Via | AppAdvice

Nonostante tutte gli scontri tra Apple ed Adobe, l’integrazione di Flash su iOS è ancora un argomento che fa molto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria