Un fornitore di Apple ammette di aver pagato in cambio di informazioni riservate

Vi abbiamo già parlato di Paul Shin Devine, il manager Apple che avrebbe passato informazioni riservate sui nuovi prodotti dell’azienda in cambio di ingenti somme di denaro. La storia si fa sempre più complicata e, secondo le ultime informazioni presenti in rete, la sua situazione non sembra essere delle più rosee.

Secondo quanto riferito, il manager in questione avrebbe iniziato il suo “losco lavoro” durante la presentazione di iOS 4 nel mese di Aprile. Questo rappresenta il periodo in cui Gizmodo ha pubblicato le foto del prototipo relativo al nuovo iPhone 4. Gli investigatori di Apple sarebbero inoltre riusciti ad entrare sulle sue personali caselle di posta grazie alle quali avrebbero recuperato un documento che testimoniava le sostanziose entrate dopo il passaggio di informazioni.

Uno dei fornitori di Apple, Pegatron, ha infine ammesso di aver pagato delle tangenti ad alcune società senza però averle identificate con precisione. Devine, nel frattempo, non è ancora stato dichiarato colpevole. Vi terremo aggiornati.

Via | AppAdvice

Vi abbiamo già parlato di Paul Shin Devine, il manager Apple che avrebbe passato informazioni riservate sui nuovi prodotti dell’azienda…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria