[Guida] Come firmare le applicazione create con SDK per il firmware 2.0.x e come trasferirle nell’iPhone / iPod Touch

Ecco il nostro secondo articolo relativo all’iSpazio Developers Program. Innanzitutto vi informiamo che abbiamo fissato un giorno, il Venerdi, al quale dedicheremo un’articolo/guida per la creazione di un’applicazione. Il Developers Program di iSpazio è stato molto apprezzato e quindi se continuerete a seguirlo, imparerete a costruire una nuova applicazione per iPhone ogni settimana!

Oggi non vi offriremo una guida, (non è mica venerdì :D ) ma risponderemo ad una domanda molto importante. E’ un articolo fondamentale per tutti coloro che si approcciano alla programmazione e che stanno iniziando a creare le proprie appliazioni seguendo le nostre guide.

Se avete creato un’applicazione utilizzando l’iPhone SDK avrete sicuramente notato che quest’ultima funziona perfettamente nell’iPhone Simulator, ma che è impossibile trasferirla nel vostro iPhone o iPod Touch. Il motivo è molto semplice. Apple, con il nuovo Firmware 2.0.x, permette soltanto l’esecuzione di applicazioni certificate (o firmate). Ottenere un certificato, significa diventare developers a tutti gli effetti, pagando una quota annuale. Ecco quindi una piccola guida che vi aiuterà a firmare le vostre applicazioni (create attraverso i nostri tutorial), e che vi permetterà quindi di installarle sul vostro iPhone e anche su quello degli altri.

Sul blog di Saurik (l’autore di Cydia) troviamo tre differenti metodi per bypassare la signatura del codice. Noi ve ne proponiamo solo uno, quello, secondo noi, più efficente e forse anche il più semplice nonchè l’unico funzionante.

Ecco i passi da seguire:

1. In Xcode, cliccate sul menù a tendina in alto a sinistra, e scegliete l’opzione “Device – iPhone OS 2.0?, ovvero usiamo il nostro iPhone/iPod come dispositivo per la compilazione dell’applicazione. Poco più sotto sceglete “Release”, in modo da avere un’applicazione compilata in maniera ottimale per essere utilizzata.

2. Cliccate ora sul tasto “Build and Go” (assicuratevi che il vostro iPhone sia sbloccato, altrimenti l’operazione fallirà). Avrete un messaggio di errore come questo:

3. Ora che abbiamo compilato la nostra applicazione, non ci resta che “andare a prenderla”. Entrate nella cartella dove avete salvato il progetto e dove vedrete diversi file, simili a questo screenshot:

Entrate quindi nella cartella “build”. Dovrebbero esserci tre cartelle, rinominate in questa maniera:
– Release-iphoneos
– Release-iphonesimulator
– “nome_progetto”.build

La cartella che ci interessa è la prima, ovvero “Release-iphoneos”. All’interno troviamo ancora due file:
– un’applicazione
– un file .dSYM:

Prendete il primo file (che è in realtà l’applicazione vera e propria) che porta lo stesso nome del vostro progetto (nel nostro caso “my RSS reader”) e copiatela tramite SSH nel nostro iPhone, nella cartella /Applications.
Nota: il simbolo di divieto che vedete sull’icona dell’applicazione è normale, in quanto Mac OS non la riconosce come un’applicazione valida. In effetti è un’applicazione, ma per l’OS dell’iPhone.

4. Avete così messo la vostra applicazione sull’iPhone. Respringate o riavviate l’iPhone, e vedrete l’icona dell’applicazione sulla SpringBoard. NON è ANCORA FINITA però. Infatti, se provate ad aprirla, questa crasherà subito. Perchè? Proprio perchè non è stata ancora certificata.

5. Installate da Cydia il package MobileTerminal, che ci servirà per effettuare l’operazione di certificazione dell’applicazione.

6. Aprite MobileTerminal. Ora dovremo installare uno script creato da Saurik, dal nome ldid. Per prima cosa autentichiamoci come utenti root. Per fare ciò digitiamo:

su root

Vi verrà poi chiesta la password, che è, come sempre, “alpine”.

Nota: mentre digitate la password non vedrete nessun carattere comparire nel terminale, è tutto normale, questo è tipico dei sistemi Unix.

Ora digitiamo il seguente comando:

apt-get install ldid

Questo installerà lo script necessario per la certificazione. L’ldid va scaricato solo una volta. Quindi tutte le future certificazioni saranno più veloci dato che avrete gia tutti i file necessari.

7. Ora non ci resta che signare la nostra applicazione ed avremo finito! Sempre da terminale digitate:

ldid -S percorso_programma

dove percorso_programma è la directory del file che esegue l’applicazione, quindi nel nostro esempio sarebbe /Applications/my RSS reader.app/my RSS reader. Il nostro comando è quindi:

ldid -S ‘/Applications/my RSS reader.app/my RSS reader’

Nota: racchiudete il percorso tra virgolette per non aver problema con gli spazi presenti nel path dell’applicazione.

Ora potete avviare ed utilizzare la vostra applicazione, tutta funziona alla perfezione! Se volete diffonderla agli amici o inserirla nel nostro sito per developers: devs.ispazio.net, vi basta estrarre in SSH il file .app dalla cartella Applications del vostro iPhone.

Ricordiamo che questo venerdì pubblicheremo la guida per la creazione di un’altra applicazione in SDK, ed in particolare imparerete a costruire un’applicazione che vi permetterà la lettura dei feed RSS. Continuate a seguire i nostri corsi ed in bocca al lupo per il vostro successo nel mondo degli sviluppatori :)

Ecco il nostro secondo articolo relativo all’iSpazio Developers Program. Innanzitutto vi informiamo che abbiamo fissato un giorno, il Venerdi, al…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria