Adobe invita gli sviluppatori ad utilizzare la nuova Flash Platform per realizzare applicazioni AppStore da installare su iPhone e iPad

Oltre ai complimenti, non sono sicuramente mancate le critiche verso il nuovo dispositivo marchiato Apple. Tra le tante si ripropone quella che ormai circola dalla nascita dell’iPhone stesso: la mancanza di supporto alla tecnologia Flash.

Questa limitazione, infatti, impedisce una navigazione completa all’interno dei siti Web e anche durante il Keynote, Steve ha visitato diversi portali visualizzando una brutta (X) in corrispondenza dei video in Flash. Adobe, tuttavia, non si arrende e qualche settimana fa ha rilasciato una nuova Flash Platform, che permette di convertire i vari programmi flash in applicazioni AppStore.

Proprio oggi la società ha dichiarato che tale piattaforma permetterà di sviluppare applicazioni anche per il nuovo iPad ed ha invitato gli sviluppatori ad impegnarsi sotto questo punto di vista.

Se è vero che è così facile convertire tale applicazioni in Flash, rendendole adatte per la vendita su AppStore, i contenuti Web resteranno sempre irraggiungibili, compromettendo la completa navigazione dai vari dispositivi. La lotta tra i due colossi continua e, almeno per ora, Apple sembra non essere intenzionata a trovare un accordo.

Via | MacityNet

Oltre ai complimenti, non sono sicuramente mancate le critiche verso il nuovo dispositivo marchiato Apple. Tra le tante si ripropone…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.