iMussolini rimossa da AppStore per infrazione di copyright

E’ da questa mattina che moltissime persone ci stanno segnalando la rimozione di iMussolini dall’AppStore, l’applicazione che in questi giorni ha suscitato tantissime polimiche sul web e non solo. A richiederne la rimozione è stato l’Istituto Luce, dietro esplicita richiesta ad Apple a causa di un’infrazione del copyright da parte di Luigi Marino (developer).

Tale istituto cerca, appunto, di agire per vie legali per diffamazione del lavoro, essendo accusata di “apologia”. Sostengono anche che lo stesso sviluppatore abbia acquistato un loro DVD per ricavare diverso materiale e filmati da inserire all’interno di iMussolini.

Luigi Marino, quindi, risponde che tali video sono stati presi direttamente da YouTube e, per mettere fine all’accaduto, lo stesso developer ha deciso di rimuoverla temporaneamente per evitare altre discussioni e per avere delucidazioni da parte di Apple stessa. In caso insorgessero nuovi problemi, però, verrà inviato un nuovo aggiornamento che eviterà l’inserimento di video ed audio ma aggiungerà moltissimi nuovi contenuti (testo e fotografie).

Come avrete potuto notare, su questo blog l’applicazione in questione non è mai stata recensita per evitare commenti poco carini. Adesso riportiamo questa notizia con il solo scopo informativo e per mettere fine alle numerosissime segnalazioni in push che stiamo ricevendo da questa mattina. Confidiamo però in voi, ricordandovi che siete su iSpazio e che il nostro scopo è quello di parlare soltanto di iPhone ed applicazioni AppStore. Non inneschiamo discorsi politici, riferimenti alla storia ne tanto meno insulti nei commenti o saremo costretti a chiuderli, il chè non è carino per un blog visitato da persone mature. Grazie in anticipo.

Grazie Kiro e Spider-Mac

E’ da questa mattina che moltissime persone ci stanno segnalando la rimozione di iMussolini dall’AppStore, l’applicazione che in questi giorni…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.