Windows Phone 7: mancherà anche qui il multitasking?

Si avvicina per Microsoft la presunta presentazione del nuovo Windows Phone 7 e in rete iniziano a circolare i primi rumors a riguardo. L’ultimo riguarda il sistema operativo, una versione di Windows 7 ottimizzata per dispositivi mobili, e il multitasking che, secondo una decisione presa dall’azienda, l’avrebbe volontariamente eliminato per dar vita ad un sistema molto simile a quello di Apple ed iPhone OS.

Secondo una fonte anonimo di MobileTechWorld il nuovo sistema mette a disposizione un’interfaccia simile a quella di Zune, il lettore MP3. Tale funzione, probabilmente, sarebbe stata eliminata per implementare una sorta di servizio in grado di mettere in pausa le applicazioni ed attivare le notifiche push (simili ad iPhone) per gestire gli aggiornamenti disponibili. Sembra, inoltre, che il nuovo sistema operativo sia molto più “chiuso” vietando, ai vari produttori hardware, di personalizzarlo come meglio preferiscono.

Windows Phone 7 potrebbe utilizzare, come già detto, l’interfaccia di Zune HD per riprodurre i diversi file multimediali integrando, inoltre, funzioni compatibili offerti dalla console Microsoft (quali Xbox Live e l’uso di codice intercambiabile con la piattaforma Xbox 360). L’azienda sembrerebbe intenzionata a battere l’iPhone 3GS sul piano della velocità e delle funzioni offerte nativamente.

Non si sa ancora se integrerà il supporto per Flash e Silverlight ed i primi dispositivi dovrebbero arrivare entro Settembre consentendo, così, la possibilità ai developer di sviluppare diverse applicazioni di terze parti. Anche se si tratta soltanto di voci, Microsoft sembra molto decisa con la prossima versione di Windows Mobile e tali strategie potrebbero essere abbastanza probabili per battere iPhone e gli smartphone con Android. Staremo a vedere!

Via | MacityNet

Si avvicina per Microsoft la presunta presentazione del nuovo Windows Phone 7 e in rete iniziano a circolare i primi…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: