Google Buzz: Proviamo insieme il nuovo Social Network targato Google

Abbiamo appena finito di testare Google Buzz, il nuovo servizio, praticamente simile a Twitter. La webApp per iPhone è fatta molto bene, simile a latitude o wave e parte con una schermata dalla quale è possibile visualizzare brevemente tutte le informazioni principali relative al proprio profilo.

Come credenziali d’accesso vengono utilizzate le stesse di Gmail o degli altri servizi Google, Troviamo due etichette che ci porteranno alle “Persone che seguiamo” oppure alle “Persone vicine a noi”, calcolate in base alla geolocalizzazione automatica.

Possiamo anche vedere tutti i nostri post, le persone che seguiamo, quelle che ci seguono e trovare nuove persone inserendo semplicemente il nick in un box di ricerca. Sotto questo punto di vista è veramente uguale a Twitter. Tra le persone che seguite e che vi seguono, troverete già tutti i contatti di gTalk, potrete quindi scegliere se continuare a seguirli oppure no.

Ogni persona può pubblicare un nuovo commento e a quel punto potremo cliccare sul tasto “Mi piace”, che tutti conoscerete grazie a Facebook, oppure rispondere direttamente con un commento, che andrà a disporsi immediatamente sotto il Buzz della persona in questione.

Diversamente da Twitter quindi, troviamo un maggiore ordine, con delle conversazioni tra utenti piuttosto che @replies, ed il tasto “Mi Piace”. La gestione da iPhone è veramente ottima e se volete provarla non vi resta che aprire Safari e collegarvi all’indirizzo www.google.com/buzz

Abbiamo appena finito di testare Google Buzz, il nuovo servizio, praticamente simile a Twitter. La webApp per iPhone è fatta…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: