Apple pronta a registrare un nuovo record con i risultati fiscali del Q1 2017

Stasera Apple pubblicherà i risultati fiscali dello scorso trimestre, che si è concluso il 31 dicembre. Stando alle previsioni dell’ultima ora, l’azienda di Cupertino potrebbe registrare un nuovo record nei ricavi ottenuti.

Dal Q4 del 2015 Apple non ha registrato nessun aumento dei propri ricavi. I primi trimestri del 2016 erano particolarmente deludenti per l’azienda di Cupertino. Fortunatamente la situazione sta per riequilibrarsi con delle ottime previsioni per l’ultimo trimestre dell’anno scorso.

Nel 2016 Apple ha potuto beneficiare di 7 giorni aggiuntivi, inclusi nel trimestre appena terminato. Tipicamente nel Q4 ci sono 13 settimane, ma quest’anno dal calendario si è aggiunta un’ulteriore settimana, che potrebbe rivelarsi decisiva. I giorni festivi verso la fine dell’anno possono sempre riservare parecchie sorprese, in quanto molto clienti tendono ad effettuare acquisti in questo periodo.

Gli analisti si aspettano dei ricavi totali che vano dai 76 ai 78 miliardi di dollari. Questo implicherebbe un nuovo record per Apple, più precisamente quello relativo al più alto guadagno mai raggiunto in un singolo semestre dell’anno. Il precedente record era stato registrato proprio con il Q4 dell’anno scorso, con un totale di 75,9 miliardi di dollari in ricavi.

Il merito per questo nuovo possibile record andrà probabilmente ad iPhone 7, in particolare al modello Plus. Questo ha segnato un notevole aumento dei ricavi provenienti dagli smartphone, proprio come vi abbiamo parlato in questo articolo. In totale sarebbero stati venduti circa 76 milioni di iPhone, contro i 74,8 milioni dell’anno scorso. Per quanto riguarda i Mac, nell’ultimo trimestre Apple ha venduto circa 5,6 milioni di unità, 5% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. Difficile fare delle previsioni per gli iPad, che non sono stati aggiornati alla fine dello scorso trimestre.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: