Finalmente, dal 15 Giugno, verranno eliminati i costi di Roaming nell’Unione Europea

Il 2017 è arrivato e quest’anno verranno finalmente abbattuti i costi di Roaming in Europa, a partire dal mese di Giugno.

Al momento gli operatori di un determinato Paese devono pagare a quelli del “Paese ospite” una quota per ogni chiamata e ogni connessione dati.

Già dal 30 Aprile 2016, i costi sono stati abbassati e gli utenti pagano la stessa tariffa del proprio Paese + un costo extra pari a 0.02€ per ogni SMS, 0,05€ per ogni minuto di chiamata vocale e 0.05€ per ogni MB di traffico dati.

Dal 15 Giugno 2017 invece, le cose cambieranno ancora e gli utenti non avranno più alcun costo aggiuntivo rispetto a quelli che sostengono quando utilizzano i servizi nel proprio Paese.

Tutto questo è il frutto di un lavoro iniziato 10 anni fa che ha portato gli operatori a stringere nuovi accordi, abbassando il costo di vendita (all’ingrosso) di pacchetti di minuti, SMS e GB. Ad esempio, per quanto riguarda i dati, in precedenza gli operatori dovevano pagare 50€ per ogni GB di traffico dati in roaming su un altro operatore. Una quota così alta doveva necessariamente essere sostenuta (in parte) anche dall’utente finale per riuscire a rientrare nelle spese. Adesso invece si passerà ad un costo di 7,70€ ogni GB che gli operatori riusciranno a coprire senza gravare sugli utenti. Il prezzo continuerà a scendere il 1° Gennaio di ogni anno, fino al 2022 quando si raggiungerà la cifra di 2,50€ ogni 50GB di traffico.

Via | PhoneArena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
111
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: