Microsoft decide di tenere Bing soltanto nell’AppStore americano per assicurare alti standard qualitativi

Schermata 2009-12-16 a 06.35.42In questi giorni vi abbiamo parlato di Bing e della sua rimozione dagli AppStore internazionali. Non eravamo a conoscenza delle reali motivazioni e non sapevamo nemmeno se la decisione era stata presa da Apple oppure dalla Microsoft. Oggi però è stato rilasciato un aggiornamento e la faccenda è molto più chiara.

IMG_0127 IMG_0128 IMG_0129

A rimuovere l’applicazione dall’AppStore non è stata Apple ma la Microsoft. Bing non è mai stata rimossa dall’AppStore Americano ed è proprio li che oggi è stato rilasciato un aggiornamento.

La società ha preso questa scelta perchè il motore di ricerca può essere sfruttato al massimo in USA, sopratutto per quanto riguarda le ricerche vocali. Bing, bisogna ammetterlo, è un software realizzato veramente bene sotto tutti i punti di vista e a quanto pare adesso la Microsoft è intenzionata a passare ad un livello superiore assicurando la massima qualità dei proprio prodotti.

Pertanto non è detto che Bing non possa tornare presto negli Store degli altri Paesi, magari si sta solo attendendo l’implementazione di diverse migliorie per quanto riguarda il riconoscimento della voce nelle varie lingue diverse da quella inglese.

Relativamente all’aggiornamento di oggi, l’applicazione adesso permette di:

  • Salvare le ricerche
  • Salvare i siti per un accesso più rapido
  • Condividere i risultati di ricerca
  • Impostare la propria posizione tramite GPS
  • Effettuare ricerche sicure
  • Aggiungere una password di protezione per salvare in maniera sicura le proprie ricerche senza che altri possano vederle
  • Aggiunta la compatibilità con tutti gli iPod touch

In questi giorni vi abbiamo parlato di Bing e della sua rimozione dagli AppStore internazionali. Non eravamo a conoscenza delle…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: