Notizie

L’iPhone non funziona sotto lo zero? I Finlandesi chiedono un rimborso

In questo periodo dell’anno il freddo la fa da padrone. Dopo aver trascorso gli ultimi mesi al freddo di Boston, la temperatura qui a Milano mi sembra molto mite. Al contrario in Finlandia il freddo glaciale oltre ai soliti classici disagi del mal tempo ha anche recato problemi di funzionamento all’iPhone.

I requisiti ambientali riportati dalla Apple sul proprio sito internet per utilizzare senza problemi l’iPhone parlano di una temperatura operativa da 0 a 35 °C. In Finlandia in questo periodo la probabilità di essere sopra lo zero è pressoché nulla. E cosi sono iniziate a pervenire le prime lamentele.

Secondo l’Associazioni di Consumatori Finlandesi i clienti Apple del posto hanno i requisiti e il diritto per poter richiedere alla stessa un rimborso. La motivazione alla base di questo ragionamento è che sebbene la Apple abbia correttamente riportato la temperatura necessaria per poter utilizzare il proprio dispositivo, non ha prestato,invece, la stessa attenzione nello specificare che l’iPhone non funziona quando la lancetta va sotto lo zero.

La vicenda è davvero molto interessante, paradossale direi. E’ vero che nella confezione c’è “solo” scritto: “ Temperatura Operativa da 0 a 35 °C ” senza specificare altro, ma è evidente che se la temperatura non rientra in questo range ( ad esempio se va sotto lo zero ) vi potrebbero essere dei problemi nell’utilizzo.

Che centri qualcosa il fatto che Nokia è il principale contribuente in Finlandia?

Via | 9to5Mac

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!