Apple vs. Samsung, la battaglia infinita: il caso viene assegnato ad un tribunale di grado inferiore

La Corte d’Appello degli Stati Uniti d’America per il Circuito Federale ha oggi ordinato che l’infinita battaglia legale tra Apple e Samsung deve essere assegnata ad un tribunale di inferiore grado. Il compito di quest’ultimo sarà quello di decidere tra l’apertura di un nuovo processo e la risoluzione del caso in maniera alternativa.

La lotta nelle aule di tribunale tra Apple e Samsung è iniziata ben 5 anni fa, quando il colosso di Cupertino accusò il rivale sud-coreano di aver violato alcuni brevetti di design riguardante iPhone 3G. Nonostante nel corso degli ultimi anni diverse corti si siano pronunciate a favore di Apple, il nodo sull’importo che Samsung deve pagare non è stato ancora sciolto.

Il punto di vista di Samsung è molto chiaro. Per l’azienda sud-coreana, i danni devono essere calcolati in base ai singoli componenti del dispositivo che violano i brevetti, e non sull’intero dispositivo. La Corte Suprema si è schierata a favore di Samsung e ha quindi chiesto l’apertura di un nuovo processo, ma la Corte d’Appello Federale degli USA ritiene che il tutto debba essere assegnato ad un tribunale di grado inferiore, a cui spetterà il compito di prendere le dovute decisioni.

Insomma, la battaglia tra Apple e Samsung sembra non avere mai fine, nonostante Samsung sia stata ultimamente condannata a pagare 399 milio di dollari in favore della società californiana.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: