Wintek, fornitore di Apple, ha affermato di aver fornito cure adeguate ai lavoratori ammalati dopo l’esposizione ad una sostanza chimica velenosa

Wintek, la casa produttrice di pannelli per il display degli iPhone ed iPad, ha affermato di aver fornito adeguate cure mediche ai lavoratori che, questa settimana, si sono ammalati dopo l’esposizione ad una sostanza chimica velenosa. Tale sostanza può provocare danni ai nervi e paralisi.

I lavoratori cinesi sostengono di essere stati costretti ad utilizzare n-esano invece di alcool per pulire i pannelli di visualizzazione in quanto la sostanza si asciuga velocemente e lascia un minor numero di striature sul vetro. Il direttore che avrebbe costretto questi lavoratori è stato licenziato.

Wintek è un partner importante per la produzione dei dispositivi Apple. La società si è da poco aggiudicata un contratto per la produzione di nuovi schermi iPad, contribuendo a compensare una carenza segnalata. Wintek è anche “responsabile” della produzione del 40% dei pannelli touch nella prossima generazione di iPhone, che dovrebbe essere annunciato il 7 Giugno prossimo in occasione della nuova WWDC.

L’esposizione chimica a questa sostanza è stata la causa di un violento sciopero nello stabilimento all’inizio di quest’anno in cui, più di 2.000 lavoratori, hanno distrutto le loro attrezzature e le macchine danneggiati presso l’impianto in risposta ai sindacati indipendenti di Taiwan che avrebbero protestato davanti alla sede di Apple (a Tapei) lo scorso maggio.

Via | AppleInsider

Wintek, la casa produttrice di pannelli per il display degli iPhone ed iPad, ha affermato di aver fornito adeguate cure…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria