Il digitale fa diminuire il costo dei programmi per Mac

Con il lancio del nuovo Mac App Store stiamo assistendo ad un fenomeno molto particolare, che non è passato inosservato ai nostri utenti. Tutte le applicazioni ufficiali di Apple infatti, oltre ad essere vendute singolarmente, hanno un prezzo decisamente inferiore.

Le 3 applicazioni principali di iLife infatti, hanno un costo di 11,99€ ciascuna, contro i 49€ del package classico, disponibile sullo Store.

La suite iWork invece, ha un costo complessivo di 48€ contro i 79€ del package classico.

Lo sconto più eclatante però riguarda Aperture, il magnifico programma di Apple per la fotografica. Il costo infatti passa da 199€ a soli 62,99€.

Tuttavia nel Mac Store non tutti gli sviluppatori sono della stessa idea. Probabilmente ognuno cerca di approfittare di questo “boom” iniziale per guadagnare qualcosa in più, lasciando lo stesso prezzo o addirittura aumentarlo! (per fortuna questo accade in rarissimi casi). Speriamo che Apple sia di esempio e lanci questa “nuova tendenza” poichè grazie ad una migliore distribuzione ed una maggiore visibilità, la vendita dei software è stata notevolmente semplificata ed i benefici di tutto questo dovrebbero coinvolgere non solo gli sviluppatori ma anche gli acquirenti, che di conseguenza si troverebbero a spendere meno soldi per effettuare gli acquisti.

Con il lancio del nuovo Mac App Store stiamo assistendo ad un fenomeno molto particolare, che non è passato inosservato…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: