Il 50% dei guidatori europei legge SMS mentre è al volante

03/04/2012

Secondo uno studio di Ford Europa, quasi metà del popolo europeo al volante ammette di leggere gli SMS ricevuti, un comportamento pericolosissimo che contribuisce ad aumentare il rischio di incidenti.

 

Gli italiani poi “conquistano” il primato negativo: ben il 61% degli italiani ammette di leggere SMS mentre guida.

Lo studio è stato effettuato per dimostrare l’utilità del sistema di connettività e comandi avanzati SYNC che sarà introdotto durante il corso dell’anno 2012- e sarà in grado di leggere gli SMS al guidatore mentre guida, senza doversi interfacciare fisicamente col proprio smartphone. Il sistema sarebbe in grado di fornire una scelta di risposte rapide completamente selezionabili tramite la voce (es. “sono impegnato”, “arrivo tra 10 minuti”, “richiamo più tardi”, “si”, “no”, “grazie”, ecc.).

Le percentuali dei guidatori che leggono gli SMS durante la guida sono le seguenti (in ordine decrescente):

  • Italiani 66%
  • Russi 55%
  • Francesi e tedeschi 49%
  • Spagnoli 40%
  • Inglesi 33%

La cosa più sconvolgente è che il 95% degli intervistati ammette di riconoscere la pericolosità del gesto, che ne rallenta significativamente i riflessi.

Il sistema SYNC, sviluppato da Microsoft, debutterà a settembre 2012 nella nuova B-MAX, e successivamente nelle autovetture Ford Focus e Kuga. Il sistema si collegherà al dispositivo tramite bluetooth e permetterà di leggere i messaggi grazie all’utilizzo del protocollo MAP (Message Access Profile), uno standard in continua espansione utilizzato da una vasta gamma di dispositivi.

Secondo le stime di Ford Europa, entro il 2015 SYNC sarà a bordo di oltre 3,5 milioni di autovetture europee.

Via | Telefonino.net

Secondo uno studio di Ford Europa, quasi metà del popolo europeo al volante ammette di leggere gli SMS ricevuti, un…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.