Causa e-book: l’auditor esterno viene momentaneamente sollevato dall’incarico

In quella che si preannuncia una delle più lunghe battaglie legali per Apple, vi è un nuovo sviluppo che potrebbe dare una svolta alla controversia sulle pratiche antitrust relative agli iBook. L’auditor esterno assegnato alla causa è stato infatti sollevato temporaneamente dall’incarico.

ibook

Michael Bromwich, l’auditor esterno assegnato per garantire la conformità del programma iBook di Apple alle leggi antitrust, è stata temporaneamente rimosso. Il Dipartimento di Giustizia aveva risposto con forza alla richiesta effettuata dalla società di Cupertino per rimuovere Mr. Bromwich all’inizio di questo mese, accusando Apple di ‘diffamazione’ contro lo stesso Bromwich, e la Corte successivamente ha negato la richiesta di tale rimozione.

Le cose però sono cambiate, ed in seguito ad un nuovo appello da parte della società californiana, è stato deciso di sospendere momentaneamente l’auditor esterno. Apple infatti rivendicava l’incostituzionalità delle azioni di monitoraggio del signor Bromwich, affermando che le sue indagini interferivano con le attività commerciali della società.

Per chi non se lo ricordasse, il Dipartimento di Giustizia sostiene che Apple è stata la cospiratrice di un complotto per alzare il prezzo tradizionale degli e-book. Naturalmente la vicenda è ancora lunga, ma noi continueremo ad aggiornarvi sulla situazione.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: