L’iBeacon di Samsung si chiamerà Flybell

Il 2014 potrebbe essere l’anno decisivo per la diffusione dei sistemi di micro-localizzazione all’interno di luoghi chiusi: Apple ha già iniziato a sperimentare il suo iBeacon all’interno degli Apple Store americani, così come anche alcune aziende private. Anche Samsung non è però da meno in quanto sta sviluppando anch’essa un sistema del tutto simile chiamato Flybell.

flybell samsung ibeacons

La tecnologia iBeacon realizzata da Apple in linea teorica può essere sfruttata anche dai dispositivi Android. Per questa ragione produttori di chip come Qualcomm si stanno adoperando per realizzare trasmettitori appositi a basso costo.

Stando ad un brevetto depositato all’Ufficio Brevetti americano, anche Samsung è al lavoro per portare la tecnologia iBeacon anche sui propri dispositivi. La tecnologia sviluppata dalla società sudcoreana si chiamerà Flybell ed il relativo brevetto è stato depositato lo scorso 7 Febbraio.

Flybell non è però l’unica novità che ci si aspetta da Samsung: tutti ormai stanno parlando della realizzazione di un lettore di impronte digitali del tutto simile a quello presente in iPhone 5s di Apple e di un servizio di streaming musicale che include anche un’internet radio, film, contenuti on demand e molto altro ancora.

Non sappiamo se Samsung è pronta per implementare questo sistema già nel suo Galaxy S5 che verrà presentato al MWC di Barcellona, ma si tratta di aspettare solamente pochi giorni. L’Unpacked 5 è molto vicino.

Via | iDownload Blog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: