Apple assume Anand Lal Shimp, il fondatore di AnandTech

Come i recenti casi di assunzione, tra cui quello di Angela Ahrendts, hanno dimostrato, Apple tiene molto all’assunzione di veri e propri talenti all’interno della sua squadra a cui affida poi i compiti più disparati. Ogni volta che l’organico si amplia, tutti si chiedono che ruolo potrà mai assolvere il neo assunto e soprattutto se dietro tale ruolo vi è una nuova gamma di prodotti, servizi o funzioni. Questa volta, i cancelli di Cupertino si aprono per Anand Lal Shimp, il fondatore di AnandTech.

Anand Lal Shimp

Il creatore di AnandTech spiega in un lungo messaggio sul suo sito i motivi che l’hanno portato ad abbandonare la sua creazione (di cui ne riassume una breve storia) nel suo abdicare dal regno da lui stesso fondato, Anand incorona Ryan Smith, collega da dieci anni, e tranquillizza i fan dicendo che il portale è in ottime mani.

Anand è molto quotato in ambiente per le recensioni effettuate su varie tipologie di device o su componenti di quest’ultimi ed è quindi probabile che scopo di Cupertino sia sfruttare la sua capacità analitica per individuare e risolvere eventuali problemi legati agli hardware presenti nei suoi prodotti.

La conversione di Anand al mondo Apple sul suo portale (che prende vita nel 1997) è stata graduale nel tempo. Inizialmente l’esperto di informatica ha sempre focalizzato la sua attenzione sul mondo dei PC in generale senza esaltare eccessivamente i prodotti californiani. Con l’uscita di iPhone e ancor più con l’uscita di iPad, Anand ha iniziato a nutrire sempre più interesse in Apple fino a lasciare, con stupore di molti, la sua creatura.

Via | Macrumors

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: