Apple vs. Samsung: la Corte d’Appello in USA stabilisce la riduzione della maxi multa

Oggi, la Corte d’Appello del Circuito Federale degli Stati Uniti d’America ha stabilito che Samsung ha violato i brevetti relativi al design di Apple ma non il “trade dress” della società di Cupertino. La maxi multa da 930 milioni di dollari che il colosso sudcoreano avrebbe dovuto pagare verrà quindi sicuramente ridotta.

applesamsung

Secondo Samsung la parte relativa alla violazione dei “trade dress” ammonta a circa 382 milioni di dollari, rimarrebbero quindi altri 548 milioni di dollari che l’azienda sudcoreana dovrebbe pagare in favore di Apple. L’ammontare effettivo sarà ricalcolato dal tribunale di grado inferiore in seguito all’importante decisione di oggi.

Il termine “trade dress” si riferisce ai modi in cui un prodotto viene confezionato e presentato, ed è stato un dei punti di forza di Apple quando la giuria si è pronunciata a suo favore nel 2012. Dopo il ricorso di Samsung, la corte d’appello ha stabilito che l’aspetto generale di iPhone “non può essere protetto“, richiedendo così un nuovo calcolo della maxi multa, che è passata da 1 miliardo di dollari a 920 milioni di dollari.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: