Pokémon GO: tutto quello che sappiamo su uno dei giochi più attesi per iOS e Android [Video]

Pokemon GO è senza dubbio uno dei giochi più attesi per iPhone e iPad. In questo articolo andremo dunque a presentarvi tutte le caratteristiche del gioco, aggiungendo anche le ultime informazioni rilasciate dai direttori di questo progetto.

Pokemon GO

Pokémon GO è un gioco basato sul “augmented-reality massively multiplayer online location-based game”. Come si può intuire dal nome del genere, il gioco ci permetterà di impersonare un allenatore Pokémon direttamente dal nostro smartphone, sfruttando la nostra posizione per cercare nuovi pokémon in giro per il mondo. Un idea veramente geniale, che molti bambini, ragazzi e persino adulti hanno sognato per oltre 20 anni. La serie ha infatti festeggiato il suo ventesimo anniversario proprio a febbraio 2016, quando ha annunciato due nuovi capitoli per le console Nintendo, ma la più grande sorpresa – Pokémon GO – sta ancora per arrivare.

Il progetto è partito dalle fondamenta di un’altra applicazione chiamata Ingress, sviluppata da Niantic, una ex startup di Google. Ingress invogliava tutti i suoi utenti a visitare vari punti d’interesse nelle loro vicinanze, come musei, siti archeologici, monumenti e altri luoghi rilevanti. Il tutto era poi sviluppato in modo da guadagnare punti e confrontarli con i propri amici. Proprio in questo progetto l’amministratore delegato della The Pokémon Company – Tsunekazu Ishihara, ha visto un’ottima base di partenza per un nuovo gioco dedicato ai Pokémon. Ed è proprio così che è nata la collaborazione tra Niantic e The Pokémon Company, per la realizzazione di Pokémon GO. Stando alle parole di Tsunekazu Ishihara, il progetto è veramente molto ambizioso, anche perché il pubblico verso il qual’è rivolto è veramente enorme. Ogni capitolo della saga Pokémon riesce a registrare numeri impressionanti sulle console portatili Nintendo, figuriamoci sul mercato mobile con miliardi di smartphone in circolazione. Inoltre, uno degli obiettivi principali di Pokémon GO è fornire ai giocatori una nuova esperienza di gioco, portando il giocatore all’aria aperta a cercare le creature da catturare.

Come potete vedere dal trailer d’annuncio qui sopra, il gioco ci farà impersonare in prima persona un allenatore Pokémon, sfruttando la realtà aumentata tramite il nostro smartphone. A prima vista sembra tutto molto bello e convincente, ma purtroppo non abbiamo ancora molti dettagli sulla profondità del gameplay, che sfrutta questa nuova tecnologia. Sappiamo che gli sviluppatori stanno cercando di distribuire le varie bestioline in giro per la Terra in modo logico, per permettere ad ogni giocatore di catturare un certo numero di pokémon, ma allo stesso tempo limitare alcune specie o pokémon rari a particolari zone. Probabilmente dovremo fare qualche bel viaggio per incontrare tutti gli esemplari presenti. Insieme al gioco verrà fornito anche un dispositivo – il Pokémon GO Plus, una sorta di braccialetto che si collegherà con lo smartphone per segnalarci la presenza di un nuovo pokémon, quando ci troveremo nelle sue vicinanze. In questo modo, sempre secondo gli sviluppatori, i giocatori non dovranno stare incollati allo schermo dello smartphone, ma potranno semplicemente aprire l’applicazione quando il braccialetto vibrerà.

Una volta catturati i vari pokémon potremo combattere con loro e scambiarli tramite la rete. Il giocatore potrà anche segnalare agli altri allenatori nelle vicinanze la sua presenza, per poter iniziare qualche sfida, oppure scambio. Secondo gli sviluppatori questo sarà un ottimo modo per conoscere nuove persone e allo stesso tempo garantire un buon livello di competitività e divertimento. Inoltre, The Pokémon Company vuole organizzare vari eventi, ad esempio per la cattura di pokémon rari, oppure semplicemente come ritrovi in particolari città, in modo da riunire vari allenatori di tutto il mondo. Non dimentichiamoci però che il nostro compito sarà anche quello di esplorare le nostre città e dintorni per catturare tanti nuovi pokémon, cercando di completare il Pokédex, una specie di archivio con le caratteristiche di ogni bestiolina.

Piccola nota per quanto riguarda il prezzo del gioco: Pokémon GO verrà distribuito in maniera completamente gratuita sia su App Store che su Play Store. Niantic ha confermato però che ci saranno delle microtransazioni, legate probabilmente all’acquisto di nuovi oggetti e potenziamenti.

PokemonGO

Le sfide tra i pokémon non saranno a turni come siamo abituati con i giochi per le piattaforme Nintendo, ma il tutto si svolgerà in tempo reale. Per combattere dovremo sferrare attacchi tramite tap brevi o prolungati a seconda del danno che vogliamo infliggere e cercare di evitarli facendo degli swipe in tutte le direzioni.

Un’altra importante novità saranno le palestre, che verranno implementate come edifici da occupare. Una volta occupate dovremo lasciare un nostro pokémon di guardia, che dovrà essere sfidato per tentare di prendere il controllo del luogo. Le palestre una volta occupate serviranno per allenare i nostri pokémon con delle brevi sessioni di allenamento con la CPU. Se verranno superate riceveremo punti esperienza per progredire con il gioco.

Queste sono le informazioni fin ora rivelate dagli sviluppatori di Pokémon GO. Non ci resta che attendere ulteriori dettagli sulla data d’uscita del titolo, sperando di vederlo presto sui nostri iPhone.

Siete curiosi di avere questo gioco tra le vostre mani? Cosa vi piacerebbe vedere in un titolo del genere? Siete abbastanza fiduciosi nel lavoro di Niantic in collaborazione con The Pokémon Company?

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: