Apple dichiara di essersi rifiutata di fornire il codice sorgente di iOS al governo cinese

La dirigenza di Apple si è rifiutata di fornire ai funzionari del governo cinese il codice sorgente di iOS, ha dichiarato ieri l’avvocato della società californiana Bruce Sewell nel corso di un incontro riguardante lo scottante argomento della crittografia: «Ci è stato richiesto dal governo cinese. Abbiamo rifiutato».

Passcode

Sewell ha dichiarato che la richiesta è stata fatta negli ultimi due anni e che Apple non ha collaborato con la Cina in questo particolare caso. La difesa di Sewell arriva dopo le parole di alcuni legislatori che hanno in messo in dubbio la posizione della società di Cupertino, accusandola di aver riservato un trattamento speciale al governo del paese asiatico.

Questa è la seconda volta che i funzionari di Apple vengono chiamati a difendere la sicurezza degli iPhone da quando il colosso californiano si è rifiutato di aiutare l’FBI a sbloccare l’iPhone 5c utilizzato da uno dei terroristi della strage di San Bernardino.

Nonostante l’ente governativo sia riuscito ad accedere ai dati contenuti sul dispositivo iOS incriminato, ponendo così parzialmente fine alla diatriba, Apple si sta al momento preoccupando di un ordine del tribunale di New York che ha richiesto una collaborazione simile per un caso di droga.

Via | iDownloadBlog

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: